Confartigianato Trasporti informa che è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 31 maggio 2024 la Direttiva delegata 2024/846 della Commissione che introduce un sistema di classificazione del rischio da applicare alle imprese di autotrasporto riguardo le infrazioni su tempi di guida e riposo e tachigrafo intelligente.

La Direttiva 2024/846, che aggiorna le tabelle previste dell’allegato III della Direttiva 2006/22/CE, include le seguenti nuove infrazioni:

– Mancato riposo compensativo per due periodi di riposo settimanale ridotti consecutivi: infrazione molto grave (IMG)
– Periodo di riposo settimanale regolare o periodo di riposo settimanale superiore a 45 ore effettuati a bordo del veicolo: infrazione molto grave (IMG)
– Spese per l’alloggio fuori dal veicolo non sostenute dal datore di lavoro: infrazione grave (IG)
– L’impresa di trasporto non organizza l’attività dei conducenti in modo tale che questi ultimi possano ritornare alla sede di attività del datore di lavoro o che possano ritornare al loro luogo di residenza: infrazione grave (IG)
– Mancato inserimento delle informazioni richieste sul foglio di registrazione: infrazione molto grave (IMG)
– Nelle registrazioni non sono indicati i simboli dei Paesi dei quali il conducente ha attraversato la frontiera nel corso del periodo di lavoro giornaliero: infrazione grave (IG)
– Nelle registrazioni non sono indicati i simboli dei Paesi in cui il conducente ha iniziato e terminato il suo periodo di lavoro giornaliero: infrazione grave (IG)

Gli Stati membri dovranno recepire la presente Direttiva entro il 14 febbraio 2025.

In primo piano

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati