Il veicolo pesante a celle a combustibile alimentate a idrogeno di Daimler Truck, il Mercedes-Benz GenH2 Truck, ha ottenuto la licenza per l’uso su strada. Si tratta di un altro importante traguardo all’interno della roadmap verso la produzione in serie di camion a celle a combustibile di Mercedes-Benz Trucks e, al contempo, di una tappa fondamentale per la strategia del Gruppo Daimler Truck per l’elettrificazione delle gamme e il raggiungimento della neutralità climatica, come dichiarato durante l’evento ‘Shaping the Now and Next’ tenutosi il mese scorso in Germania.

Mercedes-Benz GenH2, la produzione inizierà solo nel 2027

Nella cornice di Wörth, sede del Gruppo, i vertici aziendali hanno svelato una roadmap per il GenH2 Truck alimentato da celle a combustibile: le prove con i clienti sono previste entro il 2023, mentre la produzione in serie dovrebbe iniziare entro il 2027. Daimler Truck, inoltre, ha l’ambizione di offrire, entro il 2039, solo nuovi veicoli che siano a zero emissioni di carbonio nel funzionamento di guida (‘tank-to-wheel’) in Europa, Giappone e Nord America.

Nella sede di Wörth i test sono attualmente in corso, sia su banchi di prova che su strada. A questo proposito, la collaborazione con cellcentric per la fornitura di celle a combustibile è fondamentale per comprendere la tecnologia e il suo potenziale per i camion a lungo raggio.

Il progetto eWayBW

Ora, oltre ai test effettuati dall’anno scorso sulla pista dell’azienda, un’altra serie di prove coinvolgerà strade pubbliche, come la strada B462 vicino a Rastatt. In quel frangente, come parte del progetto eWayBW, il trasporto merci sarà elettrificato per testare i camion a catenaria in funzione. Il progetto comprenderà anche test comparativi dei Mercedes-Benz eActros bev con i camion con pantografo e i camion a celle combustibili di altri produttori.

Tuttavia, Daimler Truck non ha piani di lunga durata per gli autocarri alimentati tramite pantografo (sulle cosiddette “autostrade elettrificate”). Da luglio 2019 infatti, il Mercedes-Benz eActros con sistema propulsivo alimentato a batterie (quindi senza l’ausilio di infrastrutture aeree come i pantografi) ha dato prova di sé in ampi test sul campo nella regione intorno a Rastatt presso l’azienda Logistik Schmitt.

In primo piano

Articoli correlati

Volvo amplia l’offerta di camion alimentabili a biodiesel

Il B100 è ora disponibile per un'ampia selezione di motori nei modelli Volvo FL, FE, FM, FMX, FH e FH16. L'attuale gamma di camion Volvo per impieghi medi e pesanti viene oggi offerta con motorizzazioni alimentate a diesel, biodiesel, HVO, CNG (gas naturale compresso), LNG (gas naturale liquefatto),...