La seconda tappa del Goodyear FIA European Truck Racing Championship si è svolta lo scorso weekend all’Hungaroring. Il debutto stagionale era invece stato ospitato, a maggio, dal Misano World Circuit. Ancora una volta è stato il padrone di casa magiaro Norbert Kiss su MAN – peraltro campione in carica dopo il dominio del 2021 – a dare spettacolo e consolidare la prima posizione in classifica. Vediamo come sono andate le 4 gare in programma, ricordando che la prossima puntata di Formula Truck, il 21 luglio, racconterà anche la due giorni ungherese.

European Truck Racing all’Hungaroring, le gare del sabato

Al sabato, la prima delle due gare è stata vinta, anzi dominata, da Kiss, giunto al traguardo con un distacco “monstre” di 9,3 secondi sul secondo classificato, Sascha Lenz, che ha tenuto dietro abbastanza agevolmente Jochen Hahn. Più confusione nella seconda gara della giornata, con una carambola innescata già alla prima curva che ha coinvolto proprio il campione in carica Kiss, costretto al ritiro per i danni al suo camion. Strada libera, quindi, per Adam Lacko su Freightliner, alla prima affermazione stagionale. Fuori anche Hahn, Calvet e Albacete, tra gli altri, e seconda piazza conquistata dal tedesco Andre Kursim su IVECO, davanti al connazionale Sascha Lenz a bordo di un MAN. Ottima quarta Stephanie Halm su IVECO.

European Truck Racing hungaroring

Dominio di Kiss la domenica

E se il sabato Kiss ha concesso una tregua al suo dominio, la domenica ha ripreso a martellare e non ce n’è stato davvero per nessuno. Vittoria sia nella prima che nella seconda gara, entrambe dedicate ai meccanici del suo team che sono stati in grado, in una sola notte, di riparare il truck danneggiato il giorno prima, permettendo a Kiss di presentarsi regolarmente al via. In gara-3, alle spalle dell’ungherese, ottima prestazione di Adam Lacko su Freightliner, che ha preceduto i due tedeschi Jochen Hahn (IVECO) e Sascha Lenz (MAN).

European Truck Racing hungaroring

Vittoria più complessa, quella di Kiss in gara-4, con il giovane francese Teo Calvet in testa fino a un problema ai freni che l’ha costretto al ritiro: peccato, perché era riuscito a tener dietro i giganti della categoria. E se Jochen Hahn ha avuto buon gioco a chiudere alle spalle del vincitore, è stata vera battaglia per la terza posizione, con una manovra al limite del regolamento (entro il limite per i commissari) di Adam Lacko su Sascha Lenz, con il ceco a suggellare con un altro podio il suo weekend più che positivo.

Qui trovate i risultati delle gare dell’Hungaroring. Qui la classifica piloti, che vede Kiss al comando con 18 punti di vantaggio su Sascha Lenz e 23 su Jochen Hahn.

In primo piano

Articoli correlati

Le novità che Kässbohrer presenterà alla IAA Transportation 2024

Kässbohrer ha annunciato la propria partecipazione alla IAA Transportation 2024, che si terrà dal 17 al 22 settembre 2024 ad Hannover, in Germania. Sotto i riflettori saranno le sfide di sostenibilità del settore, che Kässbohrer porta avanti con le sue competenze di R&S all’avanguardia e con forti c...

L’IVECO S-WAY vince il Red Dot Award nella categoria Product Design

“Siamo estremamente orgogliosi che la giuria del Red Dot Award abbia premiato il nostro design progettato intorno al cliente, che riflette la qualità superiore dell’S-Way, coniugando in modo efficiente estetica, funzione e innovazione’” ha dichiarato Marco Armigliato, Head of Industrial Design, Ivec...