Si arricchisce di nuovi modelli la fortunata New Generation DAF, inaugurata ormai due anni fa dai pesanti XG, XG Plus e XF. Dopo la gamma XD, ecco anche la XB pensata per la distribuzione urbana e composta da camion con massa totale a terra da 7,5 a 19 tonnellate. DAF metterà a disposizione dei clienti sia le versioni con motore termico, sia quelle con motore elettrico, e non mancherà la gamma pensata per il construction (XBC). Vediamo di cosa si tratta.

DAF XB

Partiamo dalle opzioni più tradizionali, quelle con motore termico. Il nuovo DAF XB è disponibile con motori PACCAR PX-5 a 4 cilindri da 4,5 litri e PACCAR PX-7 a 6 cilindri da 6,7 litri con potenze da 170 a 310 cavalli, già predisposti per l’utilizzo con HVO. Il cambio automatico è il PowerLine a 8 marce, che consente cambi di marcia fluidi e una rapida risposta dell’acceleratore. Per la serie DAF XB sono disponibili anche cambi manuali a 6 e 9 marce, mentre per le applicazioni speciali è possibile ordinare cambi Allison completamente automatici.

Potrebbe interessarti

DAF XB: passi da 4,2 a 6,9 metri

I passi disponibili vanno da 4,2 a 6,9 metri, con lunghezze del telaio che possono superare i 9 metri. La novità è rappresentata dai layout predefiniti del telaio con serbatoi del carburante, sistemi di scarico, batterie e serbatoi dell’aria riposizionati, tutte caratteristiche pensate appositamente per spazzatrici stradali e cassoni ribaltabili.

Chi volesse approcciare le versioni elettrificate dell’XB ha la possibilità di scegliere tra 12, 16 e 19 tonnellate di massa totale a terra. Il motore elettrico del modello XB Electric fornisce 120 o 190 kW di potenza nominale a seconda delle specifiche e una coppia nominale rispettivamente di 950 e 1.850 Nm (2.600 e 3.500 Nm di picco). Le batterie sono LFP (litio-ferro-fosfato) per una capacità energetica lorda compresa tra 141 e 282 kWh. Questi gruppi batterie garantiscono all’XB Electric un’autonomia di oltre 350 chilometri ultra-silenziosi e a “zero emissioni”, più che sufficienti per le esigenze degli operatori che si occupano della distribuzione urbana.

Il “sistema di ricarica combinato”. Questo sistema consente di caricare il veicolo attraverso la normale rete elettrica, soluzione ideale quando torna al punto di partenza a fine giornata. La ricarica rapida delle batterie (650 V CC, 150 kW) dal 20% all’80% richiede solo da 40 a 70 minuti, a seconda delle specifiche.

DAF XB

Dalla cabina alle versioni per il construction

I truck XB di DAF sono dotati di cabina con posizionamento basso e ampio parabrezza, con linee di cintura altrettanto basse. Come opzione, è disponibile un finestrino lato marciapiede per una visuale libera degli altri utenti della strada sul lato del secondo conducente. I nuovi truck presentano lo stesso rivestimento in tessuto morbido dei DAF XD, XF, XG e XG+, con cui il modello XB di nuova generazione condivide anche allestimenti e finiture. Nutrita la presenza di ADAS: dall’AEBS (Advanced Emergency Braking System) al Turn Assist, fino allo Speed Limit Recognition e al Lane Change Assist, per citarne alcuni.

Infine, oltre alla serie XB per le applicazioni su strada, DAF presenta anche la serie XBC, che eccelle quando le cose si fanno difficili, ad esempio nel segmento delle costruzioni. Il modello XBC ha un telaio da 19 tonnellate e un’altezza da terra di 255 millimetri, un ampio angolo di attacco di 25 gradi, una piastra anteriore in acciaio del radiatore per proteggere il vano motore e un robusto paraurti in acciaio grigio lava. La produzione della linea DAF XB inizierà entro la fine di quest’anno.

In primo piano

Articoli correlati