Volta Trucks, l’azienda svedese pioniera nella mobilità sostenibile, ha presentato il primo prototipo di telaio marciante del Volta Zero, il 16 ton per la distribuzione urbana votato alla “sostenibilità totale”, non solo da un punto di vista operativo con un powertrain elettrico ma anche strutturale, con materiale totalmente ecologici. Considerando il tempo trascorso dall’annuncio dei primi concept del design del Volta Zero lo scorso anno alla presentazione del telaio oggi, si tratta di uno sviluppo che è avvenuto quasi a tempo record.

Volta Zero, “eppur si muove”!

Il primo chassis che verrà montato su un prototipo marciante di Volta Zero – quindi in grado di spostarsi e di essere testato quando possibile dalla stampa dopo il tour iniziali di presentazioni – è stato progettato e costruito utilizzando i componenti della struttura e della trasmissione basati sulle specifiche produttive proposte del veicolo finito. Ciò include la batteria ad alta tensione fornita da Proterra e l’eAxle compatto, l’assale posteriore integrato, il motore elettrico e l’unità di trasmissione, di Meritor. Volta Zero sarà il primo veicolo in Europa a utilizzare un’eAxle innovativo per una maggiore efficienza e autonomia del veicolo.

Volta Zero è stato lanciato nel settembre 2020 e i suoi innovativi obiettivi di sostenibilità e progettazione orientati alla sicurezza sono stati accolti positivamente sia dai clienti che dalle amministrazioni comunali. Anche la nostra testata, insieme alla nuova realtà internazionale nata nella nostra casa editrice per raccontare la transizione energetica nel mondo dei trasporti (Sustainable Truck & Van), era presente in occasione dell’evento di presentazione italiano, che si è svolto i primi di giugno a Milano. Il veicolo dimostrativo, dopo un tour che l’ha visto passare per Francia e Spagna, è tornato nel Regno Unito. Attualmente è presentato ai clienti in occasione dell’Innovation and Technology in Transport (ITT) Hub conference a Farnborough (UK).

La produzione di serie partirà nel 2022

Il nuovo prototipo monta la struttura e la trasmissione basati sulle specifiche produttive proposte e sarà quindi in grado di raggiungere le normali velocità stradali. A breve il telaio del prototipo verrà sottoposto a un programma di collaudo completo su terreni di prova, sulla base di quanto si apprenderà da un parco pilota di veicoli che verrà consegnato a fine 2021. Questi veicoli saranno testati dagli ingegneri di Volta Trucks ma anche valutati da diversi clienti chiave che hanno accettato di partecipare sia alla fase di collaudo che a quella della produzione in serie. Avranno così modo di approfondire le modalità con cui Volta Zero si integrerà nelle loro operazioni. La produzione su larga scala dei veicoli sviluppati sulla base delle specifiche del cliente inizierà alla fine del 2022

“La presentazione del primo prototipo di telaio marciante di Volta Zero è una pietra miliare nel percorso che abbiamo intrapreso verso la produzione dei primi veicoli basati sulle specifiche del cliente in circa 18 mesi”, ha commentato Essa Al-Saleh, Chief Executive Officer di Volta Trucks. “Il prototipo fornirà ai nostri progettisti e ingegneri feedback e dati del mondo reale sulle prestazioni del veicolo. Mentre i produttori di veicoli tradizionali impiegano anni a svolgere valutazioni di mercato, avviare processi di progettazione e sviluppo prodotto, in Volta Trucks lavoriamo rapidamente perché sappiamo che l’emergenza climatica del mondo non può aspettare e i nostri clienti hanno bisogno adesso dei nostri veicoli. In sei mesi abbiamo progettato e sviluppato un prototipo marciante e tra 18 mesi da ora inizieremo a costruire veicoli di serie per i nostri clienti. Questo è ciò di cui hanno bisogno, questa è la velocità che si aspettano da noi ed è proprio questo che offriremo loro”.

In primo piano

Articoli correlati