Prima consegna in Centro Italia dello Scania V8 più potente d’Europa, un R 770 rosso corsa, alla Man di Poggio Mirteto (Rieti). Sì avete letto bene, si chiama proprio così, come il costruttore del Leone di Monaco, l’azienda di trasporto ferroviario che lavora per il Gruppo Salcef, leader globale nel settore delle infrastrutture ferroviarie. «La nostra attività nasce nei primi anni ’80», racconta Marco Antonelli, amministratore delegato di Man, «Ci siamo sempre occupati di autotrasporto tranne una parentesi di qualche anno, quando abbiamo operato nel settore del movimento terra. Dal 2016, anno di fondazione della Man, siamo tornati al settore trasporto. Da allora collaboriamo continuativamente con il Gruppo Salcef e li seguiamo su tutti i cantieri nazionali di manutenzione ferroviaria. Ci occupiamo di traporto macchinari e attrezzature pesanti».

Passione Scania con radici profonde

«Siamo legati al marchio del Grifone sin dagli esordi», continua Antonelli, «Abbiamo iniziato con i V8 144 e 164. Col tempo, abbiamo seguito tutta l’evoluzione dei camion svedesi. Oggi, la nostra flotta è costituita per la maggior parte da camion Scania. L’acquisto dell’R770 è stato soprattutto dettato dalla passione». «Mi sono voluto fare un regalo», ammette Antonelli, «In un primo tempo, volevo acquistare l’R730.Poi, appena fatto l’ordine, ho saputo dell’uscita del 770 cavalli. A quel punto, ho bloccato subito tutto e ho chiesto alla Sacar l’ultimo arrivato. Unico problema, la cabina S è troppo alta per il tipo di lavoro che facciamo. A volte dobbiamo passare sotto ponti molto bassi o in vecchie gallerie . Così, dietro consiglio di Fabrizio Celderoni, consulente commerciale della concessionaria Scania locale, la Sacar appunto, ho ordinato un R, con cabina più adatta alla nostra attività».

Scania
PIÙ POTENTE D’EUROPA Marco Antonelli al fianco dell’R 770

I consumi regalano sorprese

«Ho già fatto 8 mila chilometri con il nuovo camion e sono rimasto colpito dai consumi. Sinceramente, vista la potenza, mi aspettavo molto di più. Invece, considerato che viaggiamo sempre al massimo del carico consentito (44 ton più 2 di tolleranza) e su strade impervie, riesco a stare sui 2,8-2,9 chilometri al litro. Sono convinto che una volta rodato consumerà anche di meno», chiude convinto Antonelli.

In primo piano

Articoli correlati

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....

Volvo amplia l’offerta di camion alimentabili a biodiesel

Il B100 è ora disponibile per un'ampia selezione di motori nei modelli Volvo FL, FE, FM, FMX, FH e FH16. L'attuale gamma di camion Volvo per impieghi medi e pesanti viene oggi offerta con motorizzazioni alimentate a diesel, biodiesel, HVO, CNG (gas naturale compresso), LNG (gas naturale liquefatto),...