Renault Trucks ha annunciato l’intenzione di ampliare la gamma di camion elettrici fino a raggiungere i 44 ton di massa totale a terra. In altre parole, le Serie T (qui la nostra prova del T High 480 Evo) per trasporto regionale e C per il settore delle costruzioni saranno realizzate anche in versione full electric, sotto la nuova denominazione E-Tech che sostituirà la Z.E. attualmente in uso.

I nuovi elettrici Renault Trucks: le caratteristiche tecniche

I nuovi modelli Renault Trucks saranno equipaggiati con due o tre motori elettrici con una potenza combinata fino a 490 kW (666 cv) e cambio Optidriver. I Renault Trucks T e C E-Tech avranno da due a sei pacchi batterie agli ioni di litio per una potenza da 180 a 540 kWh. Le batterie si ricaricano completamente in 9,5 ore in corrente alternata (AC) fino a 43 kW, o in 2,5 ore in corrente continua (DC) fino a 250 kW. Questi veicoli saranno in grado di percorrere fino a 300 km con una singola ricarica e fino a 500 km con una ricarica rapida intermedia di un’ora (250 kW). Il costruttore francese prevede la commercializzazione dei primi elettrici delle serie T e C E-Tech già nel primo trimestre del 2023. Sarà la fabbrica francese Renault Trucks di Bourg-en-Bresse il luogo designato per la loro produzione.

Renault Trucks e-tech
Renault Trucks Serie C E-Tech

E-Tech, non più Z.E.

Tutto questo si inserisce in un cambio di strategia piuttosto significativo che ci porterà a familiarizzare con la formula E-Tech per tutto ciò che riguarda la mobilità elettrica. La gamma di soluzioni a emissioni zero di Renault Trucks, dunque, si amplia e ora comprende veicoli da 3,1 ton (la versione più leggera del Master) fino, appunto, alle 44 ton dei camion Serie T e C E-Tech. Parlando di strategia, l’azienda intende raggiungere il 50% dei volumi di veicoli elettrici entro il 2030 e inoltre, entro il 2040, il 100% dei veicoli che commercializzerà saranno senza emissioni di carbonio.

L’assistenza proattiva in quattro fasi

L’offerta E-Tech di Renault Trucks si basa, oltre che su una gamma di veicoli elettrici collaudati, anche sull’assistenza completa al cliente nella transizione energetica, dal progetto di acquisizione al monitoraggio dell’operatività degli autocarri elettrici. L’assistenza, in particolare, si articola in diverse fasi, a cominciare dal supporto al cliente nella definizione del progetto di decarbonizzazione. Una seconda fase di diagnostica è basata sulle conoscenze della specifica attività del cliente con l’utilizzo di strumenti di simulazione a supporto della decisione di acquisto.

Renault Trucks e-tech
Renault Trucks Serie D E-Tech

Segue poi una fase in cui Renault Trucks diventa l’architetto del progetto di decarbonizzazione e costruisce insieme al cliente il nuovo ecosistema di mobilità elettrica. Sono inclusi il finanziamento, tenendo conto delle sovvenzioni locali o governative, la definizione e la configurazione dell’autocarro completo con allestimento, l’infrastruttura di ricarica nei siti, i contratti di manutenzione, e così via. Nella fase finale Renault Trucks si fa carico della soluzione di decarbonizzazione: installazione dell’infrastruttura di ricarica nei siti del cliente, formazione degli autisti e dei responsabili della flotta.

In primo piano

Articoli correlati

La flotta multi-fuel di IVECO accompagnerà il tour europeo dei Metallica

IVECO si prepara ad accompagnare i Metallica nelle date europee dell’M72 World Tour, nell’ambito della partnership annunciata lo scorso novembre a Barcellona in occasione della presentazione della line-up rinnovata di IVECO. Inoltre, IVECO collaborerà con Shell per rifornire i veicoli lungo la strad...

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....