stv

SUEZ, multinazionale con più di 90.000 collaboratori nel mondo specializzata nella progettazione e nella gestione di soluzioni innovative e resilienti per la gestione dell’acqua, il recupero dei rifiuti, la decontaminazione del suolo e il trattamento dell’aria, ha ordinato dieci veicoli Renault Trucks D Wide Z.E, completamente elettrici. La commessa arriva dopo alcuni mesi di test intensi del primo veicolo di questo tipo fornito all’azienda ecologica presso il Comune francese di Neuilly-sur-Seine (vicino alla capitale).

Il bilancio della collaborazione tra le due realtà, nel solco del miglioramento della qualità dei vita dei cittadini tramite soluzioni sempre più green, è dunque positivo. I veicoli elettrici Renault Trucks di nuove generazione verranno dunque impiegati, gradualmente con una sempre maggiore intensità, nella regione francese più popolosa, quella dell’Île-de-France in cui, tra l’altro, è situata anche Parigi.

Renault Trucks, proseguono le spinte green per l’ecologia urbana

Dopo l’acquisto, a luglio 2020, del primo veicolo D Wide Z.E. per la raccolta dei rifiuti dei 63.000 abitanti di Neuilly-sur-Seine (dove il 39% di veicoli nella sua flotta municipale sono elettrici), SUEZ e Renault Trucks tracciano un bilancio positivo della loro partnership. La tecnologia elettrica si adatta perfettamente alla raccolta dei rifiuti domestici e consente un miglioramento significativo a livello ambientale e per quanto riguarda il comfort degli utenti e degli abitanti, con un’emissione locale pari a zero ed emissioni di CO2 ridotte fino al -95%.

Questa prima valutazione ha inoltre consentito di apportare alcuni miglioramenti tecnici, come la programmazione del riscaldamento della cabina e l’ottimizzazione del funzionamento delle apparecchiature, tra le quali il numero di cicli di compattazione, il numero di manovre e la velocità dei meccanismi. I Renault Trucks D Wide Z.E. saranno dunque operativi per il ritiro dei rifiuti fra Neuilly-sur-Seine e, a seconda della tipologia dei rifiuti, Saint-Ouen o Gennevilliers, senza alcuna emissione di sostanze inquinanti né di CO2.

I commenti

“Un contratto di questa portata riflette la maturità della tecnologia elettrica e il fermento del mercato”, ha dichiarato Cristophe Martin, Direttore Generale di Renault Trucks Francia. “I nostri veicoli elettrici soddisfano le esigenze operative dei nostri Clienti. I segnali sono positivi: l’era dei pionieri, quali siamo stati, è ora superata e assistiamo a un minore scetticismo verso l’acquisto.” Il costruttore francese mira infatti a raggiungere il 10% della propria produzione in veicoli elettrici entro il 2025.

Fabrice Rossignol, Direttore Generale Delegato SUEZ Recyclage & Valorisation France, continua: “Renault Trucks, collaboratore di lunga data, soddisfa perfettamente le aspettative di SUEZ in materia di veicoli 100% elettrici. L’abilità operativa sviluppata ci consente di soddisfare le aspettative dei Comuni, come quello di Neuilly-sur-Seine, che desiderano implementare sul proprio territorio un servizio di raccolta rifiuti ecologico, sostenibile e in grado di preservare la qualità di vita dei cittadini. Questa partnership rientra nell’obiettivo del Gruppo SUEZ di ridurre del 45% le emissioni di CO2 entro il 2030.”

In primo piano

Articoli correlati