stv

Maggiore sicurezza su strada per il trasporto merci, nel solco della digitalizzazione: questi i fari che hanno guidato ZF, tra i grandi produttori di componenti per il settore automotive, nello sviluppo di OnGuardMAX, il suo sistema più avanzato per la frenata autonoma di emergenza di veicoli commerciali e industriali. In particolare da quest’anno, il sistema ZF per la frenata d’emergenza sarà installato sui nuovi modelli di camion di due produttori cinesi.

Grazie alla sofisticata integrazione dei dati con i sensori radar e una telecamera all’avanguardia, il sistema rileva, classifica e reagisce autonomamente a veicoli in movimento e fermi, motocicli e biciclette. Il sistema avverte il guidatore di collisioni imminenti e, se necessario, può portare autonomamente il veicolo a un arresto completo. Questo rilevamento avanzato degli oggetti e la capacità di frenata autonoma, inoltre, consentono al nuovo sistema ZF di contribuire a evitare o mitigare gli incidenti che coinvolgono pedoni.

ZF

ZF, con OnGuardMAX maggiore sicurezza per l’autotrasporto e per gli utenti della strada

“Gli ordini attuali e l’inizio della produzione di serie in Cina del nostro più avanzato sistema di assistenza alla guida dimostrano le grandi capacità del Gruppo ZF, ampliatosi a seguito dell’acquisizione di WABCO. Perfettamente in linea con i nostri principi di ‘See. Think. Act’, il sistema OnGuardMAX di ZF rafforza ulteriormente la nostra posizione di leader tecnologico nel proporre soluzioni per l’assistenza alla guida e la guida autonoma di veicoli commerciali e industriali,” spiega Wilhelm Rehm, Member of the Board of Management of ZF and responsible for Commercial Vehicle and Industrial Technology. “Dopo la recente acquisizione di WABCO, partner perfetto per ZF, la nostra strategia sta già chiaramente portando i suoi frutti.”

Grazie alla soluzione integrata OnGuardMAX le informazioni provenienti dall’avanzato sensore radar e dalla telecamera ad alta risoluzione a doppia lente vengono analizzate da un modulo di elaborazione dell’immagine ad alte prestazioni. Tutto ciò è controllato dal software di ZF che, se richiesto, può anche attivare in autonomia il sistema di frenata, sempre fornito da ZF. Nelle attività logistiche quotidiane, questo innovativo sistema per la frenata autonoma d’emergenza dà una spinta importante alla sicurezza stradale. Può rilevare e classificare con precisione camion in movimento o fermi, autovetture, motocicli e biciclette, avvisando il conducente di una collisione imminente. Se il conducente non adotta l’azione correttiva appropriata, OnGuardMAX inizia la frenata di emergenza in autonomia da velocità fino a 80 km/h e può portare il veicolo a fermarsi completamente, contribuendo a evitare la collisione.

Inoltre, OnGuardMAX offre altre funzioni di sicurezza quali il LDW (Lane Departure Warning) e l’ACC (Adaptive Cruise Control). Importante valore aggiunto per conducenti e proprietari di flotta Assicurando prestazioni eccellenti, i benefici del sistema di ZF sono molteplici. In particolare, OnGuardMAX è in grado di migliorare la sicurezza stradale e, di conseguenza, può anche ridurre i costi riparativi legati a incidenti e il downtime dei mezzi. “Nel settore dei veicoli commerciali e industriali, l’inserimento di funzioni di guida autonoma ha un notevole potenziale,” ha infine concluso Rehm.

In primo piano

Articoli correlati