Busi Group, realtà italiana leader nelle soluzioni complete per la raccolta, la compattazione e il trasporto dei rifiuti, ha aggiunto al suo portafoglio prodotti un Volvo FE Electric di Volvo Trucks allestito con un compattatore ad alimentazione elettrica. Si tratta del primo compattatore a carico posteriore 100% ecologico del Gruppo, una scelta che risponde al crescente interesse delle municipalità per mezzi sempre più ecosostenibili, da impiegare sia nel trasporto pubblico che nell’igiene urbana. In particolare, il servizio di raccolta dei rifiuti prevede percorsi programmabili, a corto/medio raggio, con ricovero quotidiano dei veicoli in deposito: tutti elementi che agevolano la transizione verso l’elettromobilità.

Volvo Trucks, lo slancio dell’elettrico

Il modello Volvo FE 6×2 Electric è un veicolo completamente elettrico, particolarmente adatto alla raccolta dei rifiuti e alla distribuzione urbana. Il veicolo ha una potenza fino a 540 CV, massa totale a terra di 27 Ton ed è dotato di quattro pacchi batterie con batterie da 66 kWh. Gli allestitori possono sfruttare la presa di forza dedicata EPTO con totale flessibilità d’impiego. La ricarica del mezzo può essere fatta a corrente alternata (22kW) oppure a corrente continua (150kW), rendendo il veicolo molto flessibile anche su questo aspetto.

Sul telaio del Volvo FE Electric sarà installato il nuovo sistema Legend E, basato sul ‘classico’ compattatore a carico posteriore, con struttura cassone/cuffia, opportunamente rivisto. Si tratta di una tipologia di compattatori utilizzabili sia come stazione di conferimento sia come mezzo di raccolta attivo: le diverse configurazioni disponibili permettono di raccogliere cassonetti di diverse dimensioni e di ricevere con facilità i rifiuti raccolti dai veicoli satellite. Il Legend E su Volvo FE è stato dotato di un radar di rilevazione del grado di riempimento della tramoggia, che consente al PLC di bordo di risparmiare energia perché permette di avviare il ciclo di compattazione dei rifiuti solo quando è necessario. Il sistema è stato progettato da OMB Technology Spa, una delle tre aziende che fanno capo a Busi Group, insieme a BTE Spa e MEC Spa.

Volvo Trucks

I commenti

“Ci muoviamo in questo settore da 60 anni, le nostre soluzioni sono riconosciute in tutto il mondo per qualità e innovazione tecnologica. Se da una parte abbiamo ottimizzato i sistemi di raccolta e compattazione per adattarli all’alimentazione tramite batterie, dall’altra possiamo contare su motori elettrici sempre più efficienti e dalle elevate prestazioni: l’alternativa elettrica è oggi una realtà concreta e disponibile, che ci permette di dare il nostro contributo per migliorare la qualità dell’aria nelle città e ridurre la rumorosità del servizio”, commenta Mirko Busi CEO Busi Group.

“Siamo molto contenti di questa partnership, certi dell’importanza di percorrere insieme il cammino verso la sostenibilità. Innovazione, attenzione all’ambiente e sicurezza sono stati il terreno comune che da subito ha reso fertile la collaborazione con Busi Group” conclude Giovanni Dattoli, Managing Director di Volvo Trucks Italia.

In primo piano

Articoli correlati

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....

Volvo amplia l’offerta di camion alimentabili a biodiesel

Il B100 è ora disponibile per un'ampia selezione di motori nei modelli Volvo FL, FE, FM, FMX, FH e FH16. L'attuale gamma di camion Volvo per impieghi medi e pesanti viene oggi offerta con motorizzazioni alimentate a diesel, biodiesel, HVO, CNG (gas naturale compresso), LNG (gas naturale liquefatto),...