Il produttore britannico Tevva ha annunciato di aver ottenuto altri 57 milioni di dollari di finanziamento per portare su strada camion elettrici e a idrogeno già a partire dal 2022. Con queste ultime entrate, il finanziamento totale dell’azienda raccolto quest’anno ha così raggiunto la notevole cifra di 70 milioni di dollari. Un numero importante, che senza dubbio contribuirà al lancio del nuovo Tevva Truck, il primo camion elettrico da 7,5 tonnellate progettato in Gran Bretagna con range extender a idrogeno destinato alla produzione di massa.

Come già anticipato, le prime consegne del veicolo di terza generazione di Tevva sono previste a partire dal terzo trimestre del 2022 per rispondere alla necessità immediata di elettrificazione dell’industria. Tevva ha inoltre ribadito che con questi nuovi fondi in mano, nei prossimi mesi completerà la costruzione ingegneristica, i test e la progettazione, l’assemblaggio della linea di produzione e le attrezzature.

Tevva, il commento del fondatore

“Siamo entusiasti di aver ricevuto quest’ultimo investimento ed eccitati di dare il via alla produzione del nostro pionieristico camion elettrico a Londra”, ha esordito Asher Bennett, fondatore e CEO di Tevva. “In linea con gli obiettivi sfidanti emersi dalla conferenza COP26, questo finanziamento rappresenta un’ulteriore risposta agli ultimi impegni intrapresi. La produzione di massa del nostro camion di terza generazione aiuterà gli operatori delle flotte a intraprendere azioni tangibili senza compromettere l’economia del loro business e potrà consentire di raggiungere gli ambiziosi obiettivi del governo prima del previsto. Nei prossimi anni continueremo a sviluppare nuove tecnologie per autocarri elettrici e a idrogeno e ad eseguire la nostra tabella di marcia dell’innovazione per consentire ai nostri veicoli di andare oltre, ottimizzando al contempo l’esperienza del conducente e la sicurezza del veicolo. Questo è un momento cruciale per il nostro business e diamo il benvenuto ai nostri nuovi investitori a bordo del viaggio di Tevva, che sarà caratterizzato da una crescita globale”.

Tevva intende produrre 3.000 camion all’anno entro il 2023, creando fino a 1.000 posti di lavoro qualificati e promuovendo la rivoluzione dei camion elettrici in Gran Bretagna. Secondo le ultime tendenze, il mercato globale dei camion elettrici dovrebbe crescere da 1,15 miliardi di dollari nel 2020 a 14,19 miliardi di dollari entro il 2027. Rimuovendo le tipiche barriere all’adozione dei veicoli commerciali elettrici, come l’accessibilità e l’autonomia, Tevva giocherà un ruolo fondamentale nell’aiutare le economie globali a raggiungere obiettivi politici ambiziosi. Si prevede che i camion Tevva rimuoveranno 10 milioni di tonnellate di emissioni globali di CO2 entro il 2030, l’equivalente di togliere 1 milione di auto dalla strada.

In primo piano

Articoli correlati

Volvo amplia l’offerta di camion alimentabili a biodiesel

Il B100 è ora disponibile per un'ampia selezione di motori nei modelli Volvo FL, FE, FM, FMX, FH e FH16. L'attuale gamma di camion Volvo per impieghi medi e pesanti viene oggi offerta con motorizzazioni alimentate a diesel, biodiesel, HVO, CNG (gas naturale compresso), LNG (gas naturale liquefatto),...