Aumenta l’offerta di camion elettrici Scania. La casa del Grifone ha illustrato lo scorso 10 giugno le importanti novità previste per i prossimi anni che chiariscono ancora una volta la direzione che il costruttore intende intraprendere riguardo la transizione energetica nel settore truck. Oltre al 25 P da distribuzione (su Vado e Torno di maggio trovate la nostra impressione di guida), a partire dai prossimi mesi i clienti potranno sfogliare un catalogo ben più ampio, con la gamma e-mobility che si arricchisce di modelli con cabine R e S dotate di zona notte per trasporto a lungo raggio.

I nuovi truck elettrici Scania, pronti nel 2024

Scania ha lavorato in particolare sulle batterie, incrementando la capacità complessiva fino a 624 kWh. Aumenta anche l’offerta degli autotelai per una massa totale a terra che raggiunge – dove consentito, in particolare nel nord Europa – addirittura le 64 ton in full electric. Per l’Italia, naturalmente, ci si ferma alle 44 ton: inizialmente saranno disponibili modelli di trattori 4×2, con autonomia variabile per peso e utilizzo e che si avvicinerà ai 350 chilometri con una ricarica. Il trattore 4×2 avrà un passo pari a 4.150 mm con sei batterie installate, sfruttando la deroga permessa dal regolamento europeo “Increased Vehicle Dimension”.

camion elettrici scania

Capitolo tempi. Scania ha annunciato l’avvio della produzione dei nuovi truck elettrici per il quarto trimestre 2023: questo significa che, realisticamente, i camion saranno disponibili non prima del 2024. Ritoccata verso l’alto, naturalmente, anche la potenza in continuo degli e-truck, con i 45 R e S che beneficeranno di circa 560 cavalli di spinta. La potenza di ricarica massima è stata fissata all’ambiziosa soglia di 375 kW, oggi complicata da ottenere. I tempi di ricarica varieranno, ovviamente, sulla base dell’infrastruttura a disposizione, e non è un caso se Scania si appella proprio alla disponibilità di infrastrutture all’avanguardia per decretare il successo della svolta elettrica anche nel truck.

Per Scania il futuro è (anche) elettrico

“Questo lancio rappresenta una pietra miliare per noi e per i nostri partner”, ha detto Christian Levin, CEO di Scania e numero uno di TRATON GROUP. “In questo momento, stiamo implementando tutta la nostra gamma prodotti in ogni dimensione, offrendo nuove opportunità a un ampio spettro di clienti e all’intero ecosistema dei trasporti. Questi nuovi veicoli elettrici sono parte integrante delle risposte di Scania a tutte le richieste che il mondo dei trasporti desideroso di elettrificazione ha avanzato”. 

camion elettrici scania

“L’ampliamento della gamma e-mobility rappresenta un ulteriore passo avanti per Scania verso i clienti desiderosi di effettuare il passaggio ad un trasporto elettrico”, ha aggiunto Fredrik Allard, Senior Vice President and Head of Electri­fication in Scania. “Stiamo agevolando la transizione verso un mondo dei trasporti più sostenibile insieme ai nostri clienti che hanno come obiettivo un trasporto a emissioni zero”.

In primo piano

Articoli correlati

Volvo FH16: con il nuovo motore D17, è più potente e consuma di meno

I test su strada confermano che il nuovo motore dell’FH16 consente di ottenere un risparmio di carburante del 5% e minori emissioni, aggiungendo al contempo il 7% in più di coppia: una combinazione che aumenta l’efficienza e la produttività per le attività di trasporto più impegnative.

FCA consegna 52 nuovi Volvo FH al Gruppo D’Innocenti

Il Gruppo D’Innocenti ha acquistato da FCA, storica concessionaria Volvo Trucks di Roma, 52 nuovi veicoli da impiegare per le consegne espresse a medio e lungo raggio in Italia e in Europa. Sono tutti trattori FH 4x2, montano un motore D13 da 420 cavalli con tecnologia turbocompound.