SaMoTer 2020, licenza di stupire. Ora posticipato a maggio

SaMoTer 2020, un'edizione con licenza di stupire

In relazione alle prescrizioni dell’ordinanza del ministero della Salute e della Regione del Veneto in merito al Covid-19 il SaMoTer è stato posticipato. La 31ª edizione di SaMoTer, uno degli eventi di riferimento in Europa per il comparto delle macchine movimento terra e per costruzioni, si terrà quindi da sabato 16 a mercoledì 20 maggio a Veronafiere. Nel 2020 SaMoTer rappresenterà l’unico evento per la filiera in Europa e quindi l’occasione per costruttori e buyer di capitalizzare gli effetti della ripresa del settore. Un appuntamento quindi cruciale per tutti gli operatori professionisti e appassionati, che punta sempre più su innovazione tecnologica, internazionalità, contenuti e approfondimenti formativi.

SaMoTer 2020, tra i principali protagonisti c’è anche il truck

Rispetto all’ultima edizione 2017 (che aveva registrato 455 espositori di cui il 25 per cento stranieri da 25 nazioni, 65.000 metri quadrati espositivi e oltre 84.000 visitatori da 86 Paesi), l’offerta espositiva del salone di Veronafiere sarà innanzitutto più trasversale e completa. Oltre alla consueta presenza di Asphaltica, rassegna su tecnologie e soluzioni per pavimentazioni e infrastrutture stradali organizzata con SITEB – Strade ITaliane e Bitumi, quest’anno SaMoTer vedrà il debutto di ICCX Southern Europe, il principale evento per il comparto della prefabbricazione in calcestruzzo, in collaborazione con ad-media GmbH.

SaMoTer 2020, un'edizione con licenza di stupire

Importanti ritorni e conferme tra le case produttrici, con un aumento dei metri quadrati occupati nei padiglioni e nelle aree esterne. Torna tra i principali protagonisti anche il truck con i big del mercato: hanno già confermato la loro presenza Mercedes-Benz, Volvo Trucks, Iveco e Scania. Tra le altre numerose partecipazioni sul fronte dei costruttori di macchine operatrici, spiccano le adesioni del gruppo svizzero Liebherr e di quello tedesco Wacker Neuson: si tratta di un grande ritorno dopo l’ultima partecipazione nel 2011. Per scoprire gli altri espositore che hanno già detto sì a SaMoTer 2020 clicca qui!

Un quartiere fieristico rinnovato e con un inedito orientamento

Aziende espositrici e visitatori potranno inoltre beneficiare per primi di una serie di interventi di rigenerazione delle strutture del quartiere fieristico di Verona, previsti dal piano industriale al 2022, con 105 milioni di euro di investimenti per renderlo tra i più attrattivi e fruibili in Europa. Samoter sarà anche la prima fiera a sperimentare il ribaltamento dell’asse di utilizzo del quartiere, dall’orientamento classico est-ovest, a quello nord-sud, con l’obiettivo di potenziare accessibilità e integrazione tra infrastrutture e servizi. Un motivo in più per non mancare!

SaMoTer 2020, un'edizione con licenza di stupire

 

samoter

2020-02-27T10:56:09+01:0015 Gennaio 2020|Categorie: IN VETRINA|Tag: , , , , , , , |