Nuovi MAN TG, ecco le gamme TGX, TGS, TGL, TGM della nuova generazione di trucks

Un evento decisamente scoppiettante quello di Bilbao in cui MAN ha presentato il nuovo MAN TG, sviluppato proprio a partire dai feedback, costanti e fondamentali, di autisti e clienti. Quattro le gamme di veicoli, comprese tra 7,5 e 41 tonnellate, al centro della rivoluzione MAN: TGL, TGM, TGS e TGX. Invece sono otto le nuove cabine, pensate per adeguarsi a qualunque stile di guida ed esigenza logistica. Nuovi sono anche i telai, ora più che mai adattabili ad ogni settore di trasporti. Ma andiamo con ordine.

Nuovi MAN TG: il TGX al vertice della catena alimentare

Mantenere gli elementi già collaudati migliorandoli ove opportuno: nei sui nuovi TG MAN ha voluto riprendere i vecchi sistemi delle gamme esistenti per adattarli alle varie esigenze. Nell’ambito del trasporto eccezionale e a lungo raggio, per i nuovi MAN TGX verranno usate tre gamme di motori: il MAN D38 come motorizzazione di punta con una potenza massima di 640 CV, il MAN D26 con un range prestazionale intermedio che va da 430 a 510 CV o il MAN D15 con una potenza compresa fra 330 e 400 CV per il trasporto leggero a lungo raggio. Accanto ai classici trattori stradali e telai 4×2 e 6×2, per il TGX vengono inoltre proposte le varianti 6×4 e 8×4 come richiesto ad esempio nei trasporti eccezionali. Il trattore stradale 4×2 può essere ordinato in alternativa con MAN HydroDrive, la trazione anteriore idrostatica di MAN che garantisce una trazione aggiuntiva sulle strade non asfaltate. Con questa varietà il MAN TGX è in grado di coprire una classe di tonnellaggio che va da 18 fino a 41 tonnellate di m.t.c. consentita (nei veicoli adibiti al trasporto eccezionale la m.t.c. consentita è di 250 tonnellate).

Nuovi MAN TG

MAN TGS, missione compiuta

Da sempre al servizio del trasporto di veicoli da costruzione pesanti , questa gamma si contraddistingue per le cabine strette, poiché nei settori in cui viene solitamente impiegata sono richiesti sia un peso ridotto che una buona visibilità. Dal punto di vista della trazione, il MAN TGS viene dotato con motori D26 e D15 che permettono di coprire un vasto range di potenze compreso fra 330 e 510 CV. MAN TGS risulta vincitore anche per quanto riguarda le formule di trazione, grazie alle numerose varietà offerte rispetto agli altri modelli: trattori stradali o telai 4×2 e 6×2, i classici 6×4, 8×2 e 8×4 per molteplici campi di impiego, nonché gli specialisti della trazione integrale con formula 4×4, 6×6, 8×6 o 8×8 per l’utilizzo su terreni accidentati. Se si guida principalmente su strade asfaltate ed è richiesta una maggiore trazione solo in casi eccezionali, è possibile optare per una combinazione fra MAN HydroDrive e MAN TGS a due, tre o quattro assi. Di fronte a un numero così vasto di varianti a disposizione, il nuovo MAN TGS può contare su una m.t.c. consentita compresa fra 18 e 41 tonnellate, utile anche per gli altri utilizzi a cui il mezzo è predisposto, ovvero il servizio di distribuzione e i servizi di trasporto comunale.

Nuovi MAN TG

TGL e TGM: le classi leggere e medie per ogni esigenza

Anche nella nuova generazione di autocarri, MAN TGL e MAN TGM rientrano nella classe di tonnellaggio leggera e media. Con la versione a quattro cilindri del motore D08, il nuovo TGL appartiene alla classe di tonnellaggio che va dalle 7,5 alle 12 tonnellate. Nel caso in cui la gamma di potenze da 160 a 220 CV non fosse sufficiente, nel TGL è possibile ricorrere anche al motore D08 a sei cilindri da 250 CV. Tale potenza costituisce al tempo stesso la versione base della gamma offerta dal MAN TGM, che con il sei cilindri D08 arriva fino a 320 CV. La classe di tonnellaggio del nuovo MAN TGM si collega direttamente a quella del nuovo MAN TGL, partendo da 12, 15 e 18 tonnellate fino a raggiungere una m.t.c. consentita di 26 tonnellate. Mentre MAN TGL è disponibile solamente nelle versioni 4×2, il MAN TGM offre anche le configurazioni degli assi 6×2, 6×4 e 4×4, risultando quindi adatto non solo per il servizio di distribuzione interurbano di carichi medi e la logistica nelle città, ma anche per molte applicazioni in ambito edile, comunale e per i vigili del fuoco.

Nuovi MAN TG

 

Nuove cabine di guida per i nuovi TG MAN: la varietà prima di tutto

In questa nuova generazione di autocarri, MAN propone niente meno che otto diverse cabine di guida. Le tre cabine di grandi dimensioni, denominate GX, GM e GN, sono quelle che dispongono di uno spazio maggiore.

Con una larghezza esterna di 2,44 metri, le cabine GX e GM sono la soluzione perfetta per i lunghi tragitti nel trasporto internazionale a lungo raggio. Borse e bagagli possono essere tranquillamente sistemati nel vano portaoggetti situato sotto la cuccetta in posizione centrale, nei due ripostigli esterni accessibili anche dall’interno nonché nei vani ripostiglio e nei vani sottocielo sopra il parabrezza. Nella cabina GX con il tetto più alto, la capacità del vano portaoggetti è pari a 355 litri. Grazie al tunnel di trasmissione di dimensioni ridotte, la cabina GM presenta un’altezza interna superiore alla media di 1,87 metri (ben 2,07 metri nella cabina GX).

La cabina di guida GN è la terza variante del gruppo di cabine di grandi dimensioni e, a differenza dei modelli GX e GM, non possiede il tetto alto, che presenta notevoli vantaggi a seconda del tipo di trasporto richiesto e del settore di competenza. Un esempio è dato dai trasporti effettuati con silos o allestimenti e semirimorchi per le cisterne di petrolio, nei quali il carico utile riveste un ruolo importante. Pur con un’altezza interna di 1,57 metri, anche la cabina di guida GN è in grado di offrire un’eccellente libertà di movimento grazie al tunnel di trasmissione di dimensioni ridotte. Al pari delle varianti GX e GM, anche qui la comoda cuccetta è dotata di una rete a doghe di alta qualità per garantire il miglior comfort possibile.

Nuove cabine di guida anche per TGL, TGM e TGS

MAN ha sviluppato le nuove cabine di guida larghe 2,24 metri anche per le altre tre gamme dei nuovi TG MAN. Con una larghezza simile, la nuova cabina di guida FM appare perfettamente in linea con i requisiti di compattezza e peso ridotto, risultando al tempo stesso conforme agli elevati standard in termini di comfort grazie alla stessa lunghezza e al tetto alto che ritroviamo anche nella cabina GM. Questa cabina di guida è particolarmente adatta ad esempio per il trasporto nazionale a lungo raggio con elevato carico utile. Come le cabine GM e GX, anche la cabina di guida FM è dotata di ripostigli esterni accessibili dall’interno, nonché di numerosi vani ripostiglio e vani sottocielo alloggiati sopra il parabrezza.

Le nuove gamme TGL e TGM propongono invece la cabina di guida CC, con una larghezza esterna di 2,24 metri e una lunghezza esterna di 1,62 metri.

La cabina di guida più lunga della nuova generazione di autocarri è rappresentata dalla cabina doppia, che dispone di un ampio spazio soprattutto per altri passeggeri. La nuova cabina doppia a quattro porte con denominazione DN è adatta per ospitare fino a sette persone con i loro utensili da lavoro, grazie al comodo sedile a panca da quattro posti e ai due o tre sedili anteriori.

 

 

2020-02-14T12:40:20+01:0011 Febbraio 2020|Categorie: TRUCK|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio