Kässbohrer presenta la sua nuova serie di frigoriferi caratterizzata dal robusto telaio e dalla tecnologia dei pannelli in PRFV. Sviluppata e testata nel centro di ricerca e sviluppo di Kässbohrer, la nuova serie si distingue per l’isolamento di prima classe, che garantisce la lunga durata del prodotto.

Il telaio frigorifero Kässbohrer si distingue per l’integrazione del telaio a collo d’oca nel pavimento e la robusta struttura monopezzo del perno ralla, costantemente al top delle prestazioni nelle operazioni di aggancio, facilitando al tempo stesso la stabilità stradale e la sicurezza anche in caso di carico irregolare. Questo tipo di struttura garantisce il massimo utilizzo dello spazio interno, senza perdita di altezza netta interna.

Inoltre, il passo e la larghezza sono ottimizzati per massimizzare la manovrabilità e la stabilità del veicolo. Il telaio è realizzato con acciaio S700MC strutturale ad alta efficienza e di elevata purezza, noto per la sua resistenza eccezionale. Il processo di cataforesi per immersione (KTL) per il telaio garantisce l’assenza di perforazione della ruggine per 10 anni e un’elevata conservazione del valore del veicolo. Ultimo ma non meno importante, il design del pavimento consente di sopportare un carico sull’asse del carrello elevatore di 7,2 tonnellate.

I pannelli delle casse frigorifere Kässbohrer sono costruiti con pannelli in poliuretano GRP (poliestere rinforzato con vetro) per fornire un isolamento di prima classe. Di conseguenza, è possibile ridurre in modo significativo il tempo di funzionamento dell’unità di refrigerazione, risparmiando fino a 9.300 euro sui costi del carburante in 5 anni, rispetto a una cassa frigorifera rivestita di pannelli di metallo.

Gli ingegneri Kässbohrer hanno condotto test dinamici fuoristrada, equivalenti a 1.000.000 di km, garantendo l’integrità strutturale per una lunga durata. La serie Reefer Kässbohrer è offerta in tre diversi gruppi di prodotti: standard (K.SRI), a doppio piano (K.SRI P) e trasporto fiori (K.SRI F).

Leggi anche: Kässbohrer sulla sostenibilità del trasporto di merci e della catena del freddo

In primo piano

Articoli correlati

Camion, novità per il trasporto container 

È stata approvata la release 2023 del Distanziere R.T.O. ORES Geolocalizzato. Lo strumento è fondamentale per il calcolo e la quotazione delle distanze chilometriche nel trasporto di merci in contenitori, segna un passo avanti nell’ottimizzazione delle operazioni logistiche.