Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo dimostratore SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE.

Kenworth SuperTruck 2: motore e trasmissione

Dal punto di vista del motore e della trasmissione, il Kenoworth SuperTruck 2 utilizza un motore MX-11 Paccar, da 440 CV, che viene guidato attraverso una trasmissione automatizzata Paccar TX-12. Inoltre, il camion dispone di un generatore elettrico da 48 volt. Questo crea un sistema mild-hybrid e sfrutta le batterie agli ioni di litio di prossima generazione. Le batterie vengono ricaricate attraverso la frenata rigenerativa. Ciò consente a Kenworth SuperTruck 2 di gestire ventilatori elettrici, sterzo elettrico e potenza per il liquido di raffreddamento elettrico e le pompe HVAC, che erano precedentemente guidate meccanicamente.

Il team di SuperTruck 2 ha gestito un progetto parallelo per i test di efficienza energetica combinando un motore basato su MX-11 Paccar, gli ausiliari a 48 volt a base di ibridi lievi e il recupero dell’energia per test del banco di un programma record del 55,7% di efficienza del motore. “Lo abbiamo fatto tenendo presente le tecnologie che abbiamo sviluppato dovevano essere commercialmente fattibili”, ha affermato Maarten Meijer, Senior Engineering Manager di Paccar per la tecnologia avanzata.

“Il motore diesel di oggi si assesta intorno al 47% di efficienza. Raggiungere il 55,7% è stato un grande passo avanti e poteva essere fatto applicando nuove tecnologie che non erano state esplorate fino ad oggi. Per mettere in prospettiva quel numero di efficienza, se questo motore dovesse andare in produzione, porterebbe a un miglioramento del 10% di efficienza del carburante. Questo è un dato sorprendente. “

Una cabina con l’autista al centro

L’aspetto unico di Kenworth’s SuperTruck 2 presenta una cabina con il guidatore in posizione centrale, insieme a un nuovo vano per dormire. L’aspetto ricorda quello di un treno ad alta velocità. “Volevamo spingere questo camion oltre il veicolo da dimostrazione”, ha aggiunto Jonathan Duncan, direttore del design di Kenworth. “Volevamo mostrare qualcosa di dinamico e svelare come potrebbe essere il futuro di Kenworth. I nostri fari occupano l’intero parafango del camion. È sorprendente: non può passare inosservato lungo la strada”. Il design aerodinamico è stato reso possibile grazie in parte dalla posizione della parte propulsiva, collocata tra le “rotaie” del telaio. Ciò ha anche permesso di abbassare e posizionare il motore dietro l’asse anteriore.

Il layout complessivo progettato per essere “agnostico”

Anche se SuperTruck 2 è alimentato da un motore diesel, Kenworth sta pensando al futuro. Il layout complessivo è stato progettato per essere indipendente dal tipo di powertrain. Per supportare soluzioni a zero emissioni, il camion può ospitare in modo efficiente celle a combustibile, serbatoi di idrogeno, serbatoi di gas naturale o batterie, senza che siano necessarie modifiche alla cabina di base.

“L’obiettivo era un miglioramento dell’efficienza del trasporto merci al 100% rispetto al nostro Kenworth T660 del 2009, che all’epoca era probabilmente il camion più efficiente in termini di carburante del settore. Abbiamo superato le prestazioni di quel modello per migliorare l’efficienza fino al 136%”, ha affermato Jim Walenczak, direttore generale di Kenworth e Vice Presidente Paccar.

In primo piano

Articoli correlati