Volvo lancia il suo primo modello di camion di sempre progettato solo con trazione elettrica. Con capacità di carichi pesanti e un eccellente visibilità per il conducente, FM Low Entry (ingresso ribassato) è un camion elettrico ottimizzato per una guida sicura ed efficiente nelle aree urbane. 

Poiché un numero sempre maggiore di città punta a migliorare l’ambiente urbano, riducendo i livelli di emissioni, è in rapido aumento la domanda di camion a zero emissioni allo scarico, in grado di rispondere a queste nuove esigenze dei clienti. 

L’aggiunta più recente di Volvo Trucks al proprio programma di camion elettrici, il Volvo FM Low Entry, è un camion pesante appositamente progettato per gestire un’ampia varietà di incarichi di trasporto nelle aree urbane. È inoltre il primo modello di camion di sempre progettato da Volvo disponibile solo con trazione elettrica. 

“Questo camion a emissioni zero rappresenta una grande aggiunta alla nostra gamma elettrica, perfettamente adatto ai trasporti urbani e progettato pensando all’autista. È potente, ma presenta allo stesso tempo una guida fluida e una facile maneggevolezza. Il nuovo Volvo FM Low Entry è perfettamente in linea con le nostre ambizioni di espandere l’offerta elettrica, consentendo a un numero ancora maggiore di clienti di ridurre le proprie emissioni di carbonio”, spiega Roger Alm, Presidente di Volvo Trucks.

5 stelle nella valutazione Direct Vision

La posizione di guida ribassata offre all’autista una visuale e un controllo eccellenti sull’ambiente circostante. La buona visibilità dell’FM Low Entry gli è valsa una valutazione a cinque stelle secondo lo standard Direct Vision, che valuta i veicoli pesanti circolanti a Londra ed entrerà in vigore nel quarto trimestre del 2024. 

Il Volvo FM Low Entry è molto versatile e può essere adattato per soddisfare requisiti specifici di varie attività di trasporto, come la gestione dei rifiuti, la distribuzione e la cantieristica. 

Il camion è basato sul noto modello FM di Volvo. La spaziosa cabina è stata abbassata e spostata in avanti, mentre l’accesso ribassato e il pavimento piatto facilitano l’entrata e l’uscita dal camion. Queste caratteristiche di progettazione creano un ambiente di lavoro ergonomico, confortevole ed efficiente per gli autisti nelle aree urbane trafficate. 

Il nuovo FM Low Entry sarà inizialmente venduto in Europa nonché in Turchia, Australia e Corea del Sud. L’inizio delle vendite è previsto per il primo trimestre del 2024, mentre l’inizio della produzione per il secondo trimestre del 2024.

Con questo nuovo camion da città completamente elettrico, Volvo dispone ora un totale di otto modelli di camion elettrici nella propria gamma. Nel 2019, Volvo Trucks è diventato il primo produttore globale ad avviare la produzione in serie di camion elettrici pesanti e punta a raggiungere il 50% di vendite globali di nuovi camion Volvo elettrici entro 2030. 

Caratteristiche essenziali del Volvo FM Low Entry

Il camion è dotato del sistema Volvo Dynamic Steering per sterzare senza fatica e con vibrazioni ridotte.

I sedili sono disponibili in tre diverse opzioni: Autista + 0, 1 o 3 passeggeri. I 3 sedili passeggeri posizionati nella parte posteriore della cabina non sono visibili al conducente. Ciò riduce al minimo gli angoli ciechi e contribuisce a ottenere un visuale eccellente. 

Il motore fornisce una potenza di 330 kW, mentre le 4 batterie 360 kWh. L’autonomia di guida è garantita fino a 200 km, ma dipende da diversi parametri, come peso del carico, stile di guida, ciclo di guida, topografia, temperatura ecc.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati

Daimler Truck e Linde insieme per il rifornimento di idrogeno liquido

Daimler Truck e Linde Engineering presentano sLH2, una tecnologia di rifornimento sviluppata congiuntamente per l’idrogeno liquido sottoraffreddato. Rispetto all’idrogeno gassoso, l’idrogeno liquido sottoraffreddato (sLH2) consente una maggiore densità di stoccaggio, una maggiore autonomia, un rifor...