Traffico in ripresa sulla rete Anas post Covid-19, viabilità al 90%. A Roma perfino un incremento

La lunga ripresa post Covid-19 passa anche dalla situazione della viabilità delle nostre strade. Stando ai dati rilasciati dall’Osservatorio del traffico di Anas, la società stradale del gruppo FS, dopo il calo avvenuto tra marzo e maggio, il traffico sulle strade e autostrade nel nostro Paese è in netta ripresa proprio a partire dall’inizio della tanto agognata fase 3 lo scorso 3 giugno. Una spinta dettata sicuramente dalla riapertura dei confini regionali, blindati durante i lunghi mesi di lockdown.

traffico

Una lunga ripresa dopo un calo storico

Nella prima settimana di giugno, infatti, l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) sull’intera rete Anas registra un decremento dei veicoli totali del 20% rispetto agli stessi giorni del 2019. Un dato significativo se si considera che nell’ultima settimana di marzo, con la chiusura dei servizi non essenziali, il traffico rispetto a un anno prima segna un -81% per i veicoli leggeri e un -49% per quelli pesanti. A inizio giugno, invece, la circolazione dei veicoli pesanti sale, rispetto a fine marzo, dal 51% al 78%, mentre quella di quelli leggeri, in costante incremento da dieci settimane, dal 19% all’80%.

traffico

Fig.1 Il grafico che mostra l’andamento del traffico dei veicoli pesanti tra la 5^ e la 23^ settimana del 2020

Fase 2 e fase 3 a confronto

La ripresa si registra già con la fase 2 per la riapertura dei confini comunali. Infatti, rispetto a maggio 2019, il traffico dei veicoli pesanti nella seconda metà di maggio 2020, sulla rete Anas subisce una flessione in media di circa il 14%, che si riduce al 7% nell’ultima settimana del mese.

Il giorno più significativo della ripresa è proprio mercoledì 3 giugno quando sull’intero territorio nazionale il traffico si attesta in totale al 90% rispetto al mercoledì corrispondente dello scorso anno, il 5 giugno 2019. Il Lazio e il Grande Raccordo Anulare di Roma sono rispettivamente la regione e l’arteria stradale che hanno recuperato più velocemente il calo tanto che proprio il 3 giugno entrambe registrato un incremento del 130%.

Infine un dato significativo è sicuramente rappresentato dal confronto delle curve (Fig.1) che indicano l’andamento del traffico dei veicoli pesanti nel 2019 e nel 2020. Infatti, se lo scorso anno si registra un netto calo del traffico di camion tra il Lunedì dell’angelo (Pasquetta) e il 25 aprile, nel 2020, al contrario, l’intervallo in questione rappresenta il primo vero momento di ripresa della viabilità per i veicoli commerciali. In questo senso avranno sicuramente contribuito le proroghe delle sospensioni dei divieti di circolazione, firmate dalla ministra Paola De Micheli ormai senza soluzione di continuità dall’inizio della crisi a marzo.

 

2020-06-12T09:49:37+02:0012 Giugno 2020|Categorie: PRIMOPIANO|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio