stv

TotalEnergies, tra le più grandi compagnie energetiche globali e Uber, società digitale dedicata al trasporto di persone tramite mezzi privati, hanno unito le forze per accelerare la transizione verso la mobilità urbana elettrica. L’accordo vuole fornire gli strumenti adatti agli autisti Uber per l’approdo alla mobilità elettrica, fornendo supporto per la conversione dei veicoli e un più facile accesso ai punti di ricarica. La partnership tra TotalEnergies e Uber si rivolge inizialmente alla Francia, ma l’intento è quello di estenderla ad altri paesi europei.

Uber ha fissato l’obiettivo di raggiungere entro il 2025 il 50% di veicoli elettrici disponibili sulla sua piattaforma francese, che attualmente ha 30.000 autisti registrati, come parte dei suoi impegni più ampi per essere completamente elettrica in tutta Europa e Nord America entro il 2030. Nel frattempo, TotalEnergies è già fortemente coinvolta nei servizi e nelle infrastrutture di ricarica nelle principali città europee e in tutta la Francia, in particolare a Parigi.

TotalEnergies, una carta ai conducenti Uber

TotalEnergies rilascerà quindi ai conducenti, che attualmente utilizzano l’applicazione Uber e sono dotati di veicoli elettrici o ibridi plug-in, una carta TotalEnergies che permetterà loro di accedere ai punti di ricarica situati all’interno delle sue stazioni di servizio che in tutte le reti di ricarica EV che gestisce. Avranno accesso a 20.000 punti di ricarica in Francia entro la fine del 2021, e più di 75.000 entro il 2025. Inoltre, TotalEnergies e Uber collaboreranno, sulla base delle abitudini e dei viaggi dei conducenti, per determinare le posizioni ottimali per i futuri hub e siti di ricarica.

A questi autisti sarà anche offerta l’opportunità di aderire a “Club”, il programma di fidelizzazione di TotalEnergies, e di beneficiare dell’assistenza gratuita del “Club” per un anno intero, che comprende una vasta gamma di servizi tra cui l’assistenza stradale per il loro veicolo elettrico o ibrido plug-in. Infine, i conducenti avranno accesso privilegiato a un’offerta in-home con supporto amministrativo gratuito, progettata per incoraggiare l’installazione di un punto di ricarica elettrica a casa, sia che vivano in un condominio o in una villa.

“Questa partnership con TotalEnergies è una pietra miliare nel nostro impegno di raggiungere il 50% di veicoli elettrici entro il 2025 e di sostenere i conducenti di VTC nel loro passaggio ai veicoli elettrici. L’esperienza dell’azienda e la copertura della sua rete di ricarica aiuteranno a rimuovere alcuni degli ostacoli che i conducenti possono incontrare e permetterà loro di effettuare la transizione ai veicoli elettrici con più serenità”, ha infine sottolineato Laureline Serieys, General Manager di Uber in Francia

In primo piano

Articoli correlati