Le soluzioni di telematica fornite da Webfleet – brand parte del gruppo Bridgestone – sono ora integrabili su tutti i camion MAN dotati della cosiddetta RIO box, l’hardware OEM del costruttore tedesco. RIO, infatti, è un produttore che fa parte del gruppo TRATON, lo stesso a cui fa capo il Marchio del Leone. La nuova partnership sarà operativa in Europa a partire dalla seconda metà di questo anno.

L’implementazione del marchio di camion nel programma Webfleet OEM.connect consente ai proprietari di flotte che includono questi marchi di veicoli di avere accesso all’interfaccia e ai servizi di gestione del parco veicoli di Webfleet, aiutando ad aumentare la produttività delle flotte, la conformità alle normative vigenti e la sicurezza, senza aver bisogno di installare o di utilizzare alcun hardware aggiuntivo.

La telematica Webfleet a disposizione dei clienti MAN

In ogni caso, i camion e i veicoli commerciali leggeri (LCV) MAN non dotati dell’hardware OEM pre-installato, così come anche mezzi commerciali di altri marchi per i quali si desideri utilizzare il portale RIO, possono essere equipaggiati con l’hardware Webfleet.

Potrebbe interessarti

“Siamo entusiasti di questa nuova partnership con RIO che mette chiaramente il cliente al primo posto. Il disaccoppiamento dell’hardware telematico dal portale di servizi è un altro passo verso la realizzazione di soluzioni telematiche ancora più flessibili e accessibili per i proprietari di parchi veicoli e per i conducenti, contribuendo a plasmare un futuro della mobilità più sicuro, sostenibile ed efficiente”, ha commentato Taco van der Leij, Vice President Webfleet Europe in Bridgestone Mobility Solutions.

In primo piano

Articoli correlati

Solera annuncia una partnership strategica con Axalta

Grazie alla collaborazione con Solera, Axalta è il primo produttore di vernici per carrozzeria a fornire i dati per calcolare con precisione le emissioni di CO2 dei prodotti e dei processi utilizzati durante la riparazione, anziché le medie generali del settore.