Lo stabilimento Renault Trucks di Blainville-sur-Orne, in Normandia, è sempre più orientato alla produzione di camion elettrici. Il management della Casa francese ce lo aveva raccontato di persona lo scorso marzo, quando abbiamo visitato il sito produttivo e parlato della transizione elettrica che Renault Trucks sta vivendo (qui, in inglese, un’intervista con François Savoye). D’altronde – e qui si parla di mercato Italiano – anche Pierre Sirolli, numero uno di Renault Trucks Italia, dimostra di credere in un futuro in cui l’elettrificazione giocherà un ruolo importante, vedasi video qui sotto.

Renault Trucks e la riorganizzazione di Blainville-sur-Orne

Adesso, ecco che la Losanga comunica un traguardo importante: a Blainville è stato realizzato il camion elettrico numero 1.000. In Normandia si realizzano autocarri full electric da 16, 19 e 26 tonnellate di peso totale a terra. Sia per la gamma E-Tech di Renault Trucks, sia per conto di Volvo Trucks, gruppo a cui appartiene il marchio francese. Da marzo 2020, lo stabilimento produttivo è stato profondamente rinnovato per affiancare alla produzione di camion con motore endotermico la produzione di camion elettrici. Il traguardo del 1.000 e-truck prodotti è stato quindi raggiunto in circa due anni e mezzo.

Più nel dettaglio, per garantire la produzione di autocarri elettrici a batteria, all’interno del sito industriale in Normandia è stato creato un edificio di 1.800 mq interamente dedicato alle ultime fasi di assemblaggio. L’impianto è pronto a soddisfare l’aumento di volumi previsto e già oggi, secondo Renault Trucks, la metà dei camion elettrici venduti in Europa sono prodotti nello stabilimento Renault Trucks di Blainville-sur-Orne.

In primo piano

Articoli correlati