Il nuovo Opel Vivaro-e, van completamente elettrico e disponibile dallo scorso luglio, sta avendo ottimi riscontri sul mercato e sulle scelte dei clienti.

Lo dimostra, per esempio, l’ordine effettuato da British Gas, la più grande compagnia energetica e di servizi domestici del Regno Unito. 1000 nuovi modelli elettrici Vivaro-e.

L’ordine è stato ricevuto da Vauxhall, marchio inglese gemello di Opel, anch’esso del gruppo PSA. Marchio che commercializza, nella terra di Albione, i veicoli del produttore tedesco. Un ordine che rappresenta, di fatto, il più grande ordine commerciale di BEV (Battery Electric Vehicle ovvero veicolo elettrico a batteria) nel Regno Unito fino ad oggi.

Vivaro e
Vauxhall Vivaro-e

Opel Vivaro-e, al centro delle strategie sostenibili

Gli Opel Vivaro-e arriveranno nei prossimi 12 mesi. Saranno utilizzati a livello nazionale dalla forza lavoro degli ingegneri della British Gas. Azienda che, va ricordato, possiede la terza flotta commerciale più grande del Regno Unito.

L’ordine si inserisce perfettamente all’interno della filosofia aziendale di Centrica, la società proprietaria della compagnia energetica. La multinazionale si è infatti impegnata a elettrificare la sua flotta di 12.000 veicoli entro il 2030. Passerà ulteriori ordini a Vauxhall non appena i veicoli elettrici saranno disponibili.

Di seguito, le parole di Matthew Bateman, ad di British Gas.

“I nostri ingegneri e i loro furgoni fanno parte della comunità locale che servono. E’ importante ridurre le emissioni dei nostri furgoni, in modo da contribuire a un miglioramento della qualità dell’aria nella loro zona di lavoro e nell’ambiente.

Abbiamo scelto di lavorare con Vauxhall in quanto sono stati in grado di fornirci un gran numero di furgoni di alta qualità e a basse emissioni per aiutarci a soddisfare efficacemente i nostri clienti – in quest’ottica lavoreranno con noi anche su future soluzioni EV”.

Le caratteristiche tecniche del nuovo van targato Opel-Vauxhall Motors

Come avevamo già avuto modo di vedere nell’approfondimento sui van PSA dello scorso giugno, anche il Vivaro-e vanterà un motore da 136 CV con una coppia di 260 Nm, per una velocità massima di 130 km/h. L’autonomia varierà, ovviamente, in base alla capacità della batteria adottata: per esempio, secondo le prove effettuate con lo standard WLTP, con quella da 50 kWh potrà arrivare fino 220 Km, mentre con quella da 75 kWh si arriva a 320 Km. Invece, il carico utile di questi veicoli coincide con quello delle loro versioni benzina e Diesel: fino a 1.250 kg, con la possibilità di rimorchiare fino a 1.000 kg aggiuntivi.

Stephen Norman, ad di Vauxhall Motors, ha infine concluso:

“Sono lieto che British Gas abbia confermato il più grande ordine di veicoli elettrici a batteria del Regno Unito per il modello Vauxhall Vivaro-e. La forza della quantità di ordini per il nostro furgone 100% elettrico dimostra che Vauxhall Vivaro-e, il primo passo nell’elettrificazione di tutta la nostra gamma di furgoni, può contribuire alla transizione verso veicoli a basse emissioni migliorando al contempo la qualità dell’aria”.

In primo piano

100 nuovi IVECO S-Way alimentati ad HVO per il gruppo SMET

SMET ha scelto 100 nuovi IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, che saranno consegnati nel corso di quest'anno e destinati ad attività di trasporto lungo l'intero territorio nazionale. I 100 IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, modello AS440S49T/P, sono trattori a due assi dotati di motore Cursor 13...

Transpotec Logitec 2024, i temi chiave e il programma

A meno di un mese da Transpotec Logitec, ecco il programma formativo che animerà le quattro giornate. I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma d...

Articoli correlati