I dipendenti MAN Truck & Bus si dimostrano particolarmente sensibili alla sorte dei rifugiati ucraina che sta emozionando e preoccupando l’intero mondo occidentale, e non solo. Prima ancora delle ripercussioni sul mondo industriale, e dunque anche sull’autotrasporto, c’è un gravissima crisi umanitaria che coinvolge un paese abitato da circa 40 milioni di persone. L’agenzia internazionale per i rifugiati, UNHCR, stima infatti che possano essere circa 5 milioni gli ucraini in fuga da una terra martoriata dall’invasione russa iniziata lo scorso 24 febbraio.

MAN, dal fondo speciale i soldi per i rifugiati

Per questo motivo, i dipendenti tedeschi di MAN Truck & Bus hanno deciso di attingere da un fondo speciale, alimentato dagli stessi lavoratori per far fronte a situazioni di emergenza improvvisa, e donare 100.000 euro in totale. “Siamo contenti come rappresentanza dei lavoratori MAN Truck & Bus di aver potuto dare una risposta pronta e un contributo diretto alla grave crisi umanitaria conseguente allo scoppio della guerra”, ha detto Arne Puls, a capo delle Risorse Umane della casa tedesca. “I dipendenti MAN hanno mostrato immediata solidarietà nei confronti delle persone in difficoltà: si sono anche adoperati per donare beni materiali in questa situazione e ora hanno deciso di attingere al fondo da loro alimentato”.

La somma di denaro – fa sapere MAN – sarà devoluta all’UNHCR, che fin dall’inizio dell’emergenza è al lavoro con le autorità ucraine e con i paesi confinanti per coordinare la distribuzione degli aiuti provenienti dalle altre nazioni. L’intero gruppo Volkswagen ha finora donato circa un milione di euro all’UNHCR.

In primo piano

RT Rent Srl: nasce un nuovo servizio nel gruppo Realtrailer

Annunciata dall'AD Stefano Savazzi, la nuova società del gruppo è dedicata al noleggio di semirimorchi nuovi e usati. RT Rent, che vedrà la direzione commerciale di Roberto Orlando, già direttore commerciale della stessa Realtrailer, parte con una flotta iniziale di semirimorchi selezionati tra i tr...

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati

Brennero e ponte Lueg, una questione irrisolta

Ancora una volta la decisione è stata presa in modo unilaterale dall’Austria, pur trattandosi di un corridoio europeo della rete TEN-T. Per questo motivo le associazioni dell’autotrasporto hanno inviato una lettera-appello al ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini.

Incentivi nuova Sabatini, le domande dal 1° ottobre 2024 

Per usufruire degli incentivi previsti dalla nuova Sabatini, sarà possibile inviare la domanda dal 1° ottobre. La nuova Sabatini, regolamentata dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT), è finalizzata a sostenere i programmi di investimento e i processi di capitalizzazione delle piccol...