Lidl Italia ha messo su strada il primo semirimorchio frigo 100% elettrico. Un progetto che il gigante tedesco della GDO ha realizzato in collaborazione con il partner storico LC3, società all’avanguardia sui temi della sostenibilità, e con Schmitz Cargobull, costruttore tedesco di trailer altrettanto impegnato nell’innovazione sostenibile della sua gamma.

Il semirimorchio è equipaggiato con due batterie al litio, ferro e fosfato da 32 kWh che si caricano in 2 ore e garantiscono un’autonomia che va dalle 4,5 alle 10 ore. Il sistema di recupero dell’energia in frenata consente di massimizzare l’autonomia del veicolo. LIDL ha calcolato che il totale abbattimento delle emissioni di CO2, corrispondente ad un risparmio di circa 9,5 tonnellate di CO2 in meno immessa nell’atmosfera, consente un risparmio di circa 6.000 litri/anno di diesel.

Lidl inizia a utilizzare il suo primo semirimorchio frigo elettrico

“La decarbonizzazione dei trasporti è un percorso lungo e complesso che richiede un cambio di mentalità, affinché la sostenibilità diventi un driver cruciale nei processi decisionali e anche un fattore imprescindibile, un valore aggiunto, per il consolidamento delle nostre partnership”, ha commentato Luca Ros, Direttore Logistica Lidl Italia. “L’introduzione di questo nostro primo semirimorchio refrigerato elettrico è il frutto di una proficua collaborazione e di una visione comune con il nostro storico partner LC3 Trasporti e con Schmitz Cargobull. Ad entrambi va il mio ringraziamento per l’impegno profuso”.

“I semirimorchi eCOOL targati Schmitz rappresentano una modernissima soluzione che soddisfa appieno sia le nostre esigenze legate al trasporto sostenibile sia quelle di Lidl, il nostro principale cliente con cui condividiamo gli obiettivi di decarbonizzazione”, ha aggiunto Michele Ambrogi, Presidente LC3 Trasporti. “Questa soluzione, posta a sistema con soluzioni di trazione sostenibili, ci consentirà di raggiungere una sostenibilità a tutto tondo: ambientale, fino a zero emissioni; sociale, con l’azzeramento dell’inquinamento acustico durante le attività di carico e scarico; ed economico, con il risparmio in consumi di migliaia di litri di combustibili fossili. Questa nuova soluzione si posiziona in piena corsia di sorpasso verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di piena decarbonizzazione entro il 2040, in anticipo di dieci anni rispetto ai piani dettati dall’UE”.

“L’entrata in servizio del semirimorchio S.KOe Cool con gruppo frigo elettrico, assale elettrificato e batterie di ultima generazione LFP”, ha spiegato Mirko Marraccini, neo Country Manager di Schmitz Cargobull Italia, “aggiunge un altro importante tassello al processo di decarbonizzazione intrapreso da LC3 Trasporti in partnership con Lidl. Il veicolo, che fa parte di un lotto di 20 unità utilizzate dalla Casa madre per field test in tutta Europa, consentirà sia di abbattere le emissioni di CO2, sia di offrire alle aziende che lo utilizzano un vantaggio competitivo in vista delle future normative UE”.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati

ANFIA, i veicoli trainati ancora in flessione a gennaio (-10,9%) 

Nel primo mese del 2024, dopo la contrazione a doppia cifra registrata nel mese precedente, sia il comparto degli autocarri che quello degli autobus riportano una variazione positiva a doppia cifra. Il mercato dei veicoli trainati, invece, pur rallentando il calo, resta in flessione a doppia cifra a...