Si può tranquillamente dire che il papà dell’S-Way gli anni proprio non li vuole sentire ma anzi, più grintoso che mai, li mette in disparte continuando a macinare chilometri su chilometri in tutto il mondo, in barba al figliol prodigo che, va comunque detto, sta regalando grandi soddisfazioni alla Casa di Torino. Dopo la commessa più grande del Sud America, IVECO ha infatti consegnato 40 nuovi IVECO Stralis NP 460 CV all’azienda di trasporti bulgara PIMK, leader nazionale del settore, per l’espansione dei suoi servizi logistici, all’insegna della sostenibilità.

Lo Stralis Natural Power, primo tassello qualche anno fa delle strategie per le trazioni alternative dei pesanti stradali IVECO, andrà quindi a rimpolpare la flotta di veicoli a gas naturale compresso (CNG) dell’azienda bulgara.

 

IVECO Stralis NP, il pesante intramontabile

«Durante quest’anno così decisivo e movimentato, crediamo che oggi più che mai sia importante prestare attenzione alle nuove tecnologie e alle soluzioni sostenibili al fine di continuare ad assicurare il raggiungimento dei principali obiettivi dell’azienda, tra cui la fornitura di servizi responsabili ai nostri partner. Questo rafforzerà il nostro ruolo di leadership come innovatori del segmento. È’ dimostrato che, nel tempo, il passaggio ai veicoli a gas naturale IVECO avvantaggia sia il nostro business che l’ambiente», ha esordito Penko Nestorov, proprietario di PIMK Ltd.

Con l’acquisto di altri 40 IVECO Stralis NP AS440S46T/P, l’azienda di trasporti PIMK Ltd. va dunque ad espandere la propria flotta di camion alimentati a gas naturale compresso (CNG). Fondata a Plovdiv nel 2000, PIMK è attualmente uno dei principali operatori di trasporto in Bulgaria e rientra tra i primi dieci in Europa. Offre servizi di trasporto in Bulgaria, Europa e alcune parti dell’Asia e dell’Africa.

CNG, meno inquinamento e ottimizzazione dei costi

I vantaggi del CNG parlano chiaro: costi del carburante inferiori, riduzione di NO2, PM e CO2, minori pedaggi autostradali in Bulgaria e nessun pedaggio in Germania. «A due anni dal nostro primo investimento nei veicoli a gas naturale IVECO, avendo toccato con mano i risultati, siamo giunti alla conclusione che è fondamentale continuare ad aumentare l’efficienza della nostra attività e la soddisfazione dei nostri partner. Di conseguenza, PIMK ha deciso di investire nuovamente nei veicoli alimentati a gas naturale più potenti sul mercato», ha aggiunto Ilian Filipov, proprietario di PIMK Ltd.

L’investimento sostenibile di PIMK ottimizza il Costo Totale di Esercizio, che l’azienda considera un vantaggio fondamentale offerto dalla gamma di veicoli a gas naturale di IVECO. La scelta di PIMK è il risultato della volontà dell’azienda di svilupparsi in direzione della sostenibilità e dell’approccio innovativo adottato da IVECO e dal suo concessionario bulgaro DANUBETRUCK BULGARIA EOOD.

In primo piano

Articoli correlati

Volvo FH16: con il nuovo motore D17, è più potente e consuma di meno

I test su strada confermano che il nuovo motore dell’FH16 consente di ottenere un risparmio di carburante del 5% e minori emissioni, aggiungendo al contempo il 7% in più di coppia: una combinazione che aumenta l’efficienza e la produttività per le attività di trasporto più impegnative.

FCA consegna 52 nuovi Volvo FH al Gruppo D’Innocenti

Il Gruppo D’Innocenti ha acquistato da FCA, storica concessionaria Volvo Trucks di Roma, 52 nuovi veicoli da impiegare per le consegne espresse a medio e lungo raggio in Italia e in Europa. Sono tutti trattori FH 4x2, montano un motore D13 da 420 cavalli con tecnologia turbocompound.