VIASAT 1200X120

Iveco S-Way NP 460, con lui la svolta. Il supertest da 500km

Iveco S Way

Iveco S-Way 460 NP. Supera abbondantemente la soglia dei quattro chilometri di percorrenza con un chilo di metano ed è tutta un’altra cosa rispetto al suo predecessore. Non solo per la linea efficace, ma per il grande lavoro sotto pelle, a partire dall’upgrade digitale. Ed è anche fresco vincitore del Sustainable Truck of the Year 2021, nella categoria “tractor”.

Partiamo da quel numero tanto importante riportato nella tabella in testa alla colonna qui a fianco (disponibile qui sullo sfogliabile online), che riassume il comportamento dell’Iveco S-Way Np 460 negli otto settori che compongono l’anello del nostro Supertest. La sostanza, infatti, è tutta lì, in quel dato che promuove o boccia senza appelli chi al suo insindacabile giudizio si affida. Come hanno fatto nei sessant’anni di storia dei test di Vado e Torno mille e più camion. Non ultima l’ammiraglia Iveco in versione metano Lng.

Il fatidico numerino, dunque: 4,12.

Indica i chilometri percorsi per ogni chilo di metano liquefatto consumato. Sì, perchè quest’ultimo è venduto a chili e non a litri come il gasolio. Risultato notevole. Non è una sorpresa, piuttosto una conferma. Peraltro, ampiamente prevista e attesa. Ciò che lo Stralis Np ha fissato in termini di rendimento, il successore S-Way lo ha portato a un livello di efficienza mai raggiunto in passato.

Iveco S-Way 460 NP, quelle forme che tagliano i consumi

In quel 4,12 chilometri per chilo che migliora abbondantemente il 3,96 stabilito a suo tempo dallo Stralis Np 460 (Vado e Torno n.6/2018) c’è insomma la conferma delle qualità di una macchina. Macchina che da del ‘tu’ al lungo raggio anche in versione Lng. Questo potendo sbandierare, insieme ai valori più alti della sostenibilità, doti da galoppatore di razza.

Una cinematica collaudata con il Cursor 13 di 12,8 litri e 460 cavalli di potenza al centro della scena, in dialogo con il cambio automatizzato Hi-Tronix a 12 marce.

Un’aerodinamica che le nuove forme, morbide e aggressive al tempo stesso, dell’elegante cabina As tetto alto, premiano con un Cx migliorato del 12%. Questo, a supporto di un ulteriore taglio dei consumi. E all’interno, organizzazione e fruibilità degli ambienti e degli spazi (con 2.150 mm di altezza libera interna e un tunnel ridotto a soli 95 millimetri) sinonimo di funzionalità e praticità.

Questo, aggiunge il segno distintivo di quel comfort acustico favorito e determinato dalle caratteristiche dell’alimentazione a gas. Confort che lascia fuori dal luminoso ambiente (al quale contribuisce il tettuccio vetrato ad apertura elettrica, più grande del 20%) vibrazioni, fruscii e ogni tipologia di rumori più o meno fastidiosi.

Sì, con l’S-Way Iveco ha alzato l’asticella.

Iveco S Way

La cabina: spazio e silenzio, così ti cullo a bordo

Funzionalità e praticità, ma non soltanto. L’accogliente As convince anche per il comfort e dal comfort acustico (ben maggiore rispetto al diesel), che l’SWay Np equipaggiato con la più spaziosa As.

Non si può fare a meno di cominciare la descrizione della cabina partendo dalla silenziosità (Active space) assicura in marcia. Un plus naturalmente favorito dall’alimentazione a gas, che rende la permanenza a bordo e i viaggi anche sulla lunga distanza decisamente confortevoli.

A beneficio di un minore stress e di una maggiore sicurezza.

Ma che va ricondotto anche alle rinnovate linee e alle forme della cabina, eleganti e aggressive al tempo stesso, studiate per migliorare la resistenza all’avanzamento (il Cx è stato migliorato del 12%) e ridurre i consumi.

Il tutto va a braccetto con un ambiente interno completamente rinnovato e più luminoso (il tettuccio elettrico è più grande del 20%). Il pavimento rialzato di 110 mm ha determinato la riduzione a soli 95 mm del tunnel motore, lasciando un’altezza libera di 2.150 mm che consente massima libertà di movimento.

Pulsanti del cambio in plancia

Altro tema che l’As dell’ammiraglia Iveco a Lng sviluppa al meglio è quello della funzionalità. Ne sono prova il volante sagomato in basso con comandi integrati, il pulsante d’avviamento in plancia, la consolle con schermo touch da 7 pollici, i due contenitori estraibili da 50 litri con frigo e box isotermico, l’abbondante disponibilità di vani e scomparti (375 litri in totale), i due comodi lettini per il riposo, con quello superiore ribaltabile alla parete.

La meccanica

Squadra che vince non si cambia. Sotto l’elegante vestito, il pesante Iveco conferma ogni componente della cinematica. Va sul sicuro Iveco. Per il suo nuovo pesante stradale nella declinazione a Lng si affida infatti alla collaudata cinematica già presente sul modello precedente. Che è tanta roba, soprattutto sostanziosa e capace di garantire efficienza e rendimento ai più alti livelli, ben riassunta da un’autonomia di marcia di oltre 1.500 chilometri assicurata dai due serbatoi di 540 litri ciascuno.

Iveco S Way

Parliamo del motore Cursor 13 di 12,8 litri, 460 cv di potenza e 204 kgm di coppia (costanti per 500 giri a partire dai 1.100) allineato allo step Euro 6d con catalizzatore a tre vie e sonda lambda. Una perla hi-tech firmata Fpt che abbatte del 99 per cento il particolato e del 60 per cento gli NOx, e si caratterizza per un paio di raffinatezze quali il sistema che evita le detonazioni anticipate nella camera di scoppio e la testata in Cgi che meglio consente di smaltire le più alte temperature di combustione rispetto al diesel.

Che intesa con Hi- Tronix e Hi-Cruise

La combinazione con le 12 marce automatizzate del cambio Hi-Tronix (con overdrive), l’Hi- Cruise con Gps predittivo, le funzione Ecoroll ed Ecoswitch (con le modalità Eco e Power) fanno il resto. Garantendo una marcia sempre progressiva e redditizia, confermata dall’eccellente 4,12 km per chilo (contro i 3,96 dello Stralis Np) e i 105 chili di metano consumati (111 kg al rabbocco finale) in un Supertest peraltro penalizzato dall’ubriacatura di deviazioni e salti di carreggiata, conditi da pioggia in un paio di punti chiave (le tratte verso Genova e i Giovi)

2020-11-28T10:03:53+01:009 Novembre 2020|Categorie: PROVE|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio