Anita ha comunicatp che da gennaio 2024 in Austria scatteranno le nuove tariffe per i pedaggi dei camion e dei veicoli commerciali. La Legge n.142/23 pubblicata sulla gazzetta ufficiale austriaca che ha modificato la “Mautgesetz” del 2002, introducendo il costo della CO2 nel calcolo del pedaggio chilometrico per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 ton, dal 1° gennaio 2024.

Quindi nel calcolo del pedaggio si terrà conto dei costi delle infrastrutture, di quelli derivanti all’inquinamento atmosferico, inquinamento acustico e dalle emissioni di CO2 legate al traffico.

Il Ministero federale per l’ambiente ha quindi stabilito le tariffe di pedaggio chilometrico che saranno applicate dal 1° gennaio 2024, comprensive dei tratti alpini sui quali si paga un pedaggio maggiorato.

Riguardo in particolare il pedaggio per la componente CO2 sono stati stabiliti 5 gruppi tariffari, per i veicoli aventi 2, 3, 4 e più assi. I veicoli devono essere assegnati ad una classe tariffaria, in assenza della quale viene attribuita la tariffa più elevata (classe emissione 1).

Il proprietario del veicolo può pertanto prima del 1° gennaio 2024 dichiarare elettronicamente la classe di emissione Euro e la classe di emissione CO2, prima di utilizzare le strade a pedaggio, attraverso l’apposito calcolatore della Asfinag AG. Ad esempio, Un autoarticolato Euro 4 di quattro o più assi nel 2024 pagherà euro 0,473 (+7,42%) rispetto al pedaggio 2023 di 0,440 euro; uno di classe Euro 5, 0,499 euro (+10,59%).

Leggi anche: È scontro tra Austria e Italia per la quota di merci trasferite su ferrovia

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati

Ferrobonus, pubblicato l’elenco delle imprese beneficiarie 

Sono circa 22 i milioni di euro complessivamente attribuiti per il Ferrobonus a 68 beneficiari, il cui elenco è stato pubblicato dal MIT. La finalità del Ferrobonus è lo spostamento del traffico delle merci dalla rete stradale a quella ferroviaria attraverso un incentivo volto a favorire l’uso del t...