Si aggiunge un nuovo capitolo alla vicenda di Volta Trucks, start up svedese specializzata nella progettazione e realizzazione di camion elettrici costretta a dichiarare fallimento lo scorso ottobre. Come aveva anticipato il nostro sito internazionale Sustainable Truck&Van la scorsa settimana, si erano aperte delle negoziazioni tra gli amministratori di Volta Trucks, la società Alvarez & Marsal (A&M), e Luxor Capital Group, un hedge fund che figurava tra gli investitori di Volta Trucks, dunque adesso tra i suoi principali creditori.

Luxor Capital subentra nel progetto Volta Trucks

Adesso, fonti britanniche hanno rilanciato la notizia di un accordo con Luxor Capital, pronto a rilevare il business del Volta Zero. Resta abbastanza nebuloso, a dire il vero, il futuro dell’azienda fondata qualche anno fa da Carl-Magnus Norden e Kjell Waloen, e giunta fin quasi alla produzione di serie del suo primo truck elettrico, peraltro pre-ordinato in numeri importanti. Numeri che non hanno potuto però evitare il fallimento dell’impresa.

Quello che arriva oggi, tuttavia, è uno spiraglio di luce. Si attendono altre notizie per capire innanzitutto quanta della forza lavoro (circa 850 persone in tutta Europa lavoravano per Volta Trucks) verrà reintegrata e se il progetto potrà proseguire lungo il solco tracciato prima dell’istanza di fallimento dichiarata in Svezia circa un mese e mezzo fa.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati