Ne sta facendo di strada il 16 ton votato alla “sostenibilità totale” annunciato lo scorso anno dalla (ormai ex) start-up svedese Volta Trucks. DB Schenker, tra i più grandi attori della logistica globale con più di 74mila dipendenti, ha infatti annunciato di aver concluso un accordo per l’ordine di ben 1.500 Volta Zero. Si tratta di una mossa votata all’accelerazione della transizione verso un parco rotabile completamente elettrico per gli ambienti urbani, il campo per cui il medio da distribuzione è stato appositamente progettato e sviluppato dall’azienda svedese. Un ordinativo imponente, fino ad ora il più grande di autocarri elettrici in Europa, che si inserisce a pieno titolo all’interno delle ulteriori spinte per la transizione energetica, intraprese dopo la conclusione dell’ultimo COP26, la Conferenza dell’ONU sui cambiamenti climatici a Glasgow.

“Molte sono le sfide che dobbiamo affrontare nel nostro percorso verso l’eliminazione delle emissioni di carbonio. La partnership su ampia scala con Volta Trucks ci consente di aumentare in maniera significativa il ritmo dell’elettrificazione del nostro parco rotabile e di investire in soluzioni di trasporto più ecologiche, e compie un altro passo verso il nostro obiettivo: una logistica neutrale sul piano delle emissioni di carbonio”, ha dichiarato Cyrille Bonjean, Vicepresidente esecutivo per il trasporto terrestre in Europa di DB Schenker, azienda che nel mondo conta oltre 2.100 sedi presenti in più di 130 paesi.

Volta Trucks annuncia: i primi prototipi su strada a partire dalla prossima primavera

Nell’ambito della partnership, DB Schenker utilizzerà il primo prototipo di Volta Zero in condizioni di distribuzione reali nel periodo primavera-estate 2022. I risultati di questi test confluiranno nella produzione in serie di 1.470 veicoli costruiti presso il nuovo stabilimento di produzione su contratto di Volta Trucks a Steyr, Austria. Volta Zero, autocarro completamente elettrico da 16 tonnellate, è utilizzato presso i terminal europei di DB Schenker per trasportare merci dai centri di distribuzione verso le città e le aree urbane.

È qui che il design innovativo del veicolo, la cabina orientata alla sicurezza che consente di proteggere gli utenti della strada più vulnerabili e il sistema di trasmissione a zero emissioni offrono i maggiori benefici. Insieme, DB Schenker e Volta Trucks esploreranno le potenziali applicazioni della tecnologia per ampliare potenzialmente l’offerta. La produzione inizierà in 10 stabilimenti in 5 Paesi. Inoltre, la partnership svilupperà anche alcune specifiche per la variante di Volta Zero da 12 tonnellate già annunciata, effettuando dei test in loco per accelerare l’utilizzo dei veicoli e formare i conducenti

Essa Al-Saleh, Amministratore delegato di Volta Trucks, ha confermato l’accordo con DB Schenker: “Sono molto lieto di annunciare che DB Schenker è diventata cliente di Volta Trucks. Collaborare con DB Schenker al più grande ordine di autocarri completamente elettrici in Europa dimostra la fiducia dei principali distributori di merci nella nostra capacità di mettere a punto un veicolo a zero emissioni di livello mondiale e con la più alta qualità possibile.”

In primo piano

Articoli correlati

La flotta multi-fuel di IVECO accompagnerà il tour europeo dei Metallica

IVECO si prepara ad accompagnare i Metallica nelle date europee dell’M72 World Tour, nell’ambito della partnership annunciata lo scorso novembre a Barcellona in occasione della presentazione della line-up rinnovata di IVECO. Inoltre, IVECO collaborerà con Shell per rifornire i veicoli lungo la strad...

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....