Si chiama Truck-Id l’innovazione Mercedes che potrebbe cambiare il futuro del camion. Punto di partenza è il Truck Data Center (Tdc), l’unità digitale miniaturizzata che ha visto il debutto sull’Actros 2019, quello con le mirror cam al posto dei retrovisori per intenderci. Molto simile a uno smartphone di ultima generazione, il Tdc può comunicare per Bluetooth oppure via Internet con un collegamento criptato appoggiato a una Sim 4G, senza dimenticare il Gps incorporato che ne garantisce la geolocalizzazione.

Truck-Id Mercedes

L’attivazione della Truck-Id Mercedes, di fatto una carta di identità digitale del veicolo a prova di contraffazione, unica a livello mondiale, permetterà, meglio di una targa o di un go-box sul parabrezza, di mettere in campo una gran quantità di servizi digitali. Prima di tutto il cosiddetto Truck Wallet, portafoglio digitale abbinabile alla carta di credito sviluppato in partnership con la tedesca Kommerzbank. Il che permetterà di pagare (Telepass o DKW addìo) non solo i pedaggi ma anche i rifornimenti di carburante e lubrificante o la sosta in parcheggio col semplice consenso dell’autista.

In una piccola scatola c’è l’identità del veicolo con cui si farà tutto

In caso di imprevisti, la stessa Truck-Id fornirà in tempo reale tutti i dati indispensabili, per esempio le misure dei pneumatici o le caratteristiche del lubrificante, ai mezzi di assistenza chiamati all’intervento. E in parallelo il Truck Wallet spazzerà via qualsiasi problema dal punto di vista dei costi di pezzi di ricambio e manodopera.

Step successivo, oltre a prevedere l’interazione da veicolo a veicolo, per esempio per segnalare ingorghi o incidenti, grazie alla certezza dell’identità del mezzo che invia i dati, riguarderà i documenti di accompagnamento, caricabili in digitale via Bluetooth nel Tdc per velocizzare al massimo sia i controlli doganalisia le operazioni di piazzale presso i centri logistici.

Per l’autista, è prevista l’App dedicata che costituirà l’interfaccia portatile della Truck-Id, in grado in primis di facilitare il dialogo col camion, per gestirne diagnostica e manutenzione, poi di eseguire tutti i pagamenti, dal caffè al bar dell’autostrada alla doccia sul piazzale del parcheggio notturno.

In primo piano

100 nuovi IVECO S-Way alimentati ad HVO per il gruppo SMET

SMET ha scelto 100 nuovi IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, che saranno consegnati nel corso di quest'anno e destinati ad attività di trasporto lungo l'intero territorio nazionale. I 100 IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, modello AS440S49T/P, sono trattori a due assi dotati di motore Cursor 13...

Transpotec Logitec 2024, i temi chiave e il programma

A meno di un mese da Transpotec Logitec, ecco il programma formativo che animerà le quattro giornate. I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma d...

Articoli correlati