Veicoli speciali cassonati della Tekne

Tekne nasce nel 1990 come azienda specializzata nella progettazione e produzione di sistemi elettronici e impiantistica elettrica, concentrandosi, fin da subito, nel settore dei veicoli speciali e delle macchine agricole. Un’attività stimolante e qualificante a cui si affianca la commercializzazione di veicoli cava/cantiere. Tekne, infatti, ottiene la concessionaria Iveco Astra per diverse regioni italiane. Questa collaborazione permette di sviluppare un’esperienza preziosa nel post vendita operando nei cantieri africani dei grandi general-contractor. Da questa fondamentale esperienza l’azienda si espande sempre di più puntando sui mercati africani in continua crescita. Dalle sedi di Tunisia, Mozambico e Sud Africa la Tekne apre anche altre sedi in Italia. Termoli e Ortona diventano quindi due centri strategici per il costruttore.

Veicolo Tekne per il settore petrolifero

Allestimenti realmente speciali

La capacità progettuale di Tekne ha portato allo sviluppo di diverse linee di allestimenti speciali che vanno dai veicoli antincendio fino ai mezzi per il settore oil & gas passando per autoambulanze, soccorso stradale, veicoli militari fino agli autobus elettrici. Una vera e propria vocazione che mette in luce le capacità analitiche cresciute nel tempo. L’offerta è particolarmente ampia e qualificata soprattutto nel settore cava/cantiere. Dai semplici allestimenti cassonati si arriva ai veicoli per il trasporto degli elementi speciali e delle condotte nel settore petrolifero. Proprio questi ultimi, infatti, sono quelli dove la trasformazione della macchina di base è più evidente e, soprattutto, radicale.

Allestimento oil & gas della Tekne

Oil & Gas secondo Tekne

I veicoli per il settore oil & gas sono, fra tutti gli allestimenti speciali, quelli che richiedono una trasformazione radicale. L’intervento di Tekne consiste nella progettazione e realizzazione di veicoli Pipe Carriers. Si tratta, nello specifico, di allestimenti per il trasporto di carichi lunghi. Sono infatti costruiti su telai heavy duty con base meccanica Astra e Iveco in cui il posto guida è ribassato. Questo per consentire il trasporto di tubi con lunghezza oltre i 12 metri. La movimentazione può avvenire su strade pubbliche, sterrate o superfici non asfaltate. Le trasmissioni sono sia manuali che, principalmente, automatiche. L’architettura parte dai classici 4 assi con trazione 8×8 per passare ai 5 cinque assi con meccanica 10×8. Scelta che avviene a seconda delle necessità e che si accompagna a pneumatici offroad 24R20.5 o 14R20.

Allestimento oil & gas della Tekne su base Iveco

In primo piano

Il nostro esclusivo Supertest dell’IVECO S-WAY 490

Questo è l’Iveco S-Way 490 che Vado e Torno ha provato in esclusiva per l’Italia sull’impegnativo percorso del Supertest 500 km, dove il pesante stradale Iveco ha realizzato, con 3,81 chilometri percorsi per ogni litro di gasolio consumato, una prestazione che lo proietta di diritto nell’olimpo dei ...

Articoli correlati

UNRAE: trainati in decisa crescita sia a luglio che ad agosto 2022

Si sono registrate oltre mille immatricolazioni in più nei mesi estivi rispetto allo stesso periodo del 2021. Il trend di crescita (+14,9% a luglio; +6,5% ad agosto, anno su anno) porta il dato consolidato dei primi otto mesi dell’anno a +10,8% rispetto allo stesso periodo del 2021, con 11.524 rimor...