Sustainable Tour
Schmitz Cargobull ha sviluppato per Vion un semirimorchio a basso consumo

Schmitz Cargobull ha presentato un nuovo semirimorchio sviluppato in collaborazione con Mercedes Benz e Betterflow. Quest’ultimo è uno specialista di aerodesign e si è occupato di aumentare l’efficienza del trailer. L’unione delle tre realtà ha permesso di sviluppare una soluzione specifica per la Vion, un’azienda di trasporti specializzata nel settore alimentare. L’obiettivo del vettore è infatti quello di ridurre il più possibile i consumi. Riduzione possibile con soluzioni evolute che uniscano l’esperienza sia di Schmitz Cargobull, sia del costruttore di autocarri, sia dello specialista in aerodinamica. Questo aspetto è infatti fondamentale per avere un’efficienza che sia all’altezza delle aspettative. E soprattutto che permetta di avere quei risparmi in termini di consumi che l’azienda vuole raggiungere. Nel caso della Vion l’obiettivo prefissato è molto ambizioso. Si parla infatti di una riduzione dell’8% sia dei consumi di carburante, sia delle emissioni di CO2.

Un nuovo semirimorchio da Schmitz Cargobull

Il nuovo semirimorchio è frutto di uno studio che tiene conto di ogni fattore che possa in qualche modo influenzare in modo positivo il comportamento stradale di tutto il convoglio. Si è deciso di lavorare sulla base del semirimorchio cassonato Schmitz Cargobull S.KO COOL di ultima generazione contenente l’unità di raffreddamento S.CU2 con azionamento common rail ad alta efficienza. Questo concept riduce il consumo di carburante e le emissioni di CO2 ed è integrato dai componenti aerodinamici del sistema Betterflow. Il trattore è un Mercedes Benz Actros 1848 LS 4×2 a basso consumo di carburante. L’ottimizzazione del convoglio ha visto la start-up Betterflow di Aquisgrana. Si tratta di una società specialista nella progettazione aeronautica i cui soci provengono dall’aerospaziale. Un team che punta all’obiettivo di ottimizzare la resistenza all’aria degli autoarticolati.

Schmitz Cargobull ha collaborato con Vion, Mercedes Benz e Betterflow per dare vita a un mezzo a basso consumo

Si vola!

Per raggiungere questi obiettivi gli ingegneri hanno aggiunto tre componenti al semirimorchio: una membrana sottoscocca (LowFLOW), uno spoiler sulla paratia del rimorchio (HighFLOW) e un sistema alettone posteriore (RearFLOW), che si apre automaticamente a una velocità di 60 km/h ed è stato approvato dalle commissioni tecniche dell’UE dallo scorso anno. Per Vion e Schmitz Cargobull si tratta di una collaborazione fondamentale. “Con questo test vogliamo accumulare esperienza con l’obiettivo di adeguare gradualmente la nostra flotta nella logistica della carne”, afferma Sven Janßen, Direttore Logistica di Vion. Con circa 300 mezzi con un chilometraggio medio annuo di 100.000 km, Vion vuole consumare più di mezzo milione di litri di gasolio in meno e ridurre le emissioni di CO2 di circa 1.500 tonnellate. Un obiettivo fondamentale per un vettore alimentare che vuole unire efficienza e sostenibilità.

In primo piano

Articoli correlati