Schmitz Cargobull si colloca oggi fra i costruttori leader in Europa nella produzione di semirimorchi. Una posizione strategica che ha portato alla decisione di aprire un nuovo stabilimento a Manchester. Dove questa nuova unità produttiva sarà destinata alla costruzione di veicoli personalizzati per gli utilizzatori britannici e irlandesi. Una scelta che Andreas Schmitz, amministratore delegato di Schmitz Cargobull, spiega in questo modo. “Il Regno Unito è un mercato chiave per i trasporti e la logistica. Inoltre per noi è uno sbocco fondamentale sia per i semirimorchi, sia per gli allestimenti di autocarri. Con il nuovo stabilimento ci avviciniamo ai nostri clienti e ci assicuriamo di poter soddisfare le loro esigenze offrendo allestimenti di alta qualità con una presenza locale affidabile”.

Schmitz Cargobull in Gran Bretagna

Il nuovo stabilimento del costruttore tedesco sarà localizzato a Wythenshawe, Greater Manchester. La superficie produttiva sarà di 7.500 mq e la produzione avrà inizio questa estate. Si prevede una capacità produttiva di 50 unità a settimana. Capacità che comprende anche centinati e semirimorchi furgonati. All’interno del sito produttivo ci sarà anche un magazzino di pezzi di ricambio con una superficie di 1.000 mq. Un magazzino destinato al mercato locale ed entro la fine del 2021 diventerà anche la base principale per tutto il team di Schmitz Cargobull UK. Team che fa capo agli amministratori delegati Paul Avery e Alan Hunt. La nuova divisione amplia la rete di produzione Schmitz Cargobull. Rete che comprende gli stabilimenti tedeschi a Vreden, Altenberge, Gotha e Toddin, nonché le basi in Lituania, Russia, Spagna, Turchia e Australia.

Il team di Schmitz Cargobull per la Gran Bretagna è molto motivato

Un supporto agli operatori del settore

Boris Billich, Direttore delle vendite di Schmitz Cargobull, afferma che “Noi vogliamo supportare le aziende di trasporto nel Regno Unito e in Irlanda nel miglior modo possibile. E questo lo facciamo con la nostra gamma completa di soluzioni di trasporto affidabili e innovative. Caratteristiche che prevedono veicoli con caratteristiche specifiche del mercato e brevi tempi di consegna. Oltre ovviamente alla fornitura di pezzi di ricambio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Senza contare la nostra gamma di servizi che vanno dal finanziamento, alla telematica, alla vendita di veicoli usati”. Con una rete di impianti di produzione flessibili, Schmitz Cargobull risponde rapidamente alle esigenze del mercato locale e attualmente produce circa 46.000 rimorchi all’anno. Rimorchi che sono seguiti da una rete autorizzata di 1.700 officine situate nel Regno Unito, in Irlanda e in Europa.

La Schmitz Cargobull è un'azienda molto grande ma a gestione famigliare con chiari piani di sviluppo

In primo piano

100 nuovi IVECO S-Way alimentati ad HVO per il gruppo SMET

SMET ha scelto 100 nuovi IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, che saranno consegnati nel corso di quest'anno e destinati ad attività di trasporto lungo l'intero territorio nazionale. I 100 IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, modello AS440S49T/P, sono trattori a due assi dotati di motore Cursor 13...

Transpotec Logitec 2024, i temi chiave e il programma

A meno di un mese da Transpotec Logitec, ecco il programma formativo che animerà le quattro giornate. I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma d...

Articoli correlati