La nuova società, Erinion, è fondata da Scania per fornire soluzioni per la ricarica in deposito e a destinazione, con l’obiettivo di accelerare l’adozione di camion elettrici in linea con lo scopo di Scania di guidare il passaggio verso un sistema di trasporto sostenibile. Le soluzioni di Erinion consentiranno ai clienti di passare senza problemi a flotte a zero emissioni con tempi di attività premium. Questo sarà un fattore chiave per soddisfare l’ambizione dichiarata di Scania di raggiungere il 50%del suo volume di vendite in Europa con veicoli elettrici entro il 2030.

Studi di settore suggeriscono che la ricarica in deposito sarà la fonte primaria di energia per le operazioni sia a breve che a lunga distanza. Come complemento alle reti di ricarica pubbliche, la ricarica in deposito e a destinazione offre un’infrastruttura di ricarica dedicata presso il deposito domestico del cliente o altre sedi predefinite. Ciò presenta numerosi vantaggi: programmi di ricarica prevedibili che garantiscono veicoli completamente carichi, tempi di attività aumentati e, in definitiva, massima efficienza operativa e risparmi sui costi tramite costi energetici prevedibili e stabili che sono abbinati alle operazioni specifiche di ciascun cliente.

Fornendo costi energetici prevedibili e soluzioni personalizzate per le attività di ogni cliente, la ricarica in deposito e a destinazione consente anche livelli di potenza di ricarica e programmi ottimizzati, migliorando al contempo la durata della batteria e l’efficienza complessiva del veicolo. Inoltre, poiché la ricarica in deposito avviene spesso durante le ore non di punta, ciò significa tariffe elettriche più basse e più controllate, mentre la ricarica a destinazione può avvenire in modo opportunistico mentre un autista sta riposando o consegnando merci.

La ricerca di Scania, convalidata da programmi pilota con i clienti, rivela il potenziale per significativi risparmi sui costi con le soluzioni di ricarica migliorate. I clienti possono aspettarsi riduzioni delle esigenze di investimento fino al 50% e risparmi operativi fino a 15.000 euro per camion ogni anno.

Soluzioni su misura

Oggi, la ricarica in deposito sta diventando sempre più avanzata. Va oltre la fornitura di colonnine, connessioni alla rete e installazione di gestione. Con la nuova società, i clienti dei trasporti di Scania potranno trarre vantaggio da software e hardware integrati avanzati, nonché da servizi operativi e supporto. Le soluzioni modulari e appositamente costruite possono essere offerte come modello di rivenditore standard (con pagamenti in contanti) o come modello di prezzo ibrido-flessibile che consente ai clienti di combinare acconti, leasing finanziari e tariffe continue per assistenza e manutenzione.

Inizialmente, la nuova società stabilirà la sua presenza sul mercato in Svezia, Norvegia, Regno Unito, Paesi Bassi, Francia e Germania. Un lancio globale seguirà a tempo debito. L’approccio indipendente dal marchio garantisce che le aziende di tutti i tipi, indipendentemente dal marchio del veicolo, possano trarre vantaggio dall’infrastruttura di ricarica e dai servizi operativi di Erinion. Entro il 2030, si prevede che 230.000 camion elettrici saranno sulle strade europee. Per supportare questa crescita, Erinion prevede di installare un minimo di 40.000 punti di ricarica presso le sedi dei clienti entro il 2030.

“Con la nostra soluzione, i clienti possono stare tranquilli e concentrarsi sul loro core business, mentre un’unità di ricarica specializzata si occupa dell’hardware, del software, dei finanziamenti e dei servizi operativi necessari per gestire la ricarica su larga scala con qualità superiore ed efficienza dei costi”, spiega Jonas Hernlund, responsabile di Energy and Infrastructure presso Scania Group.

“Nella transizione, il sistema di trasporto verrà ridefinito. La nostra nuova azienda di soluzioni di ricarica in deposito è un ottimo esempio di un’iniziativa che svolgerà un ruolo importante per i nostri clienti nel futuro ecosistema dei trasporti durante la transizione ai trasporti elettrici”, afferma Gustaf Sundell, Vicepresidente esecutivo e Responsabile Ventures and New Business, Scania Group.

Leggi anche: Daimler Truck: il nuovo marchio TruckCharge per le infrastrutture elettriche e i servizi di ricarica

In primo piano

Articoli correlati