L’iniziativa era stata annunciato da tempo, e ora Nissan ha iniziato le operazioni di allestimento della linea di produzione pilota di batterie allo stato solido presso lo stabilimento di Yokohama, nella prefettura di Kanagawa. 

L’iniziativa rientra nell’ambito della visione a lungo termine Nissan Ambition 2030, con l’obiettivo di lanciare veicoli elettrici dotati di batterie entro l’anno fiscale 2028. 

Le batterie allo stato solido rappresenteranno un forte impulso alla diffusione della mobilità elettrica, essendo caratterizzate da densità energetica pari al doppio rispetto a quella delle batterie agli ioni di litio convenzionali, tempi di ricarica significativamente più brevi e costi inferiori, grazie all’impiego di materiali meno costosi. 

Nissan prevede di utilizzare le batterie allo stato solido in un’ampia gamma di prodotti, compresi i pick-up, rendendo i suoi veicoli elettrici ancora più performanti e competitivi. 

Nissan sta conducendo attività di ricerca e sviluppo ad ampio raggio, dai materiali delle batterie a nuovi veicoli elettrici, fino alla progettazione di città che utilizzano i veicoli come batterie di accumulo. L’azienda si appresta a massimizzare i vantaggi di tale esperienza con soluzioni pratiche che saranno realizzate a breve termine.

In primo piano

Articoli correlati

Solera annuncia una partnership strategica con Axalta

Grazie alla collaborazione con Solera, Axalta è il primo produttore di vernici per carrozzeria a fornire i dati per calcolare con precisione le emissioni di CO2 dei prodotti e dei processi utilizzati durante la riparazione, anziché le medie generali del settore.