Dell’eActros 600 abbiamo parlato in lungo e in largo: del suo aspetto futuristico, del fatto che è a zero emissioni e della sua autonomia, di circa 500 chilometri senza ricarica intermedia. Ma come si comporta sul campo? A questa domanda risponde la “eActros 600 Driving Experience” organizzata da Mercedes-Benz Trucks a Wörth. Qui il produttore vuole dimostrare ai giornalisti e agli influencer internazionali di cosa è in grado di fare il truck elettrico appositamente progettato per il trasporto a lungo raggio e come può offrire ai clienti un valore aggiunto maggiore con le sue qualità esterne e interne. Ci saremo anche noi di Vado e Torno, ma per il report completo dovrete attendere la rivista di settembre.

Mercedes-Benz Trucks ha progettato tre percorsi per l’“eActros 600 Driving Experience”. Partendo dal Customer Center di Wörth, questi percorsi che si sviluppano lungo la Südliche Weinstraße e la Germersheim offrono un buon mix di autostrade, strade extraurbane e secondarie e aree industriali e dimostrano quindi molto bene come l’eActros 600 si comporta quotidianamente. Sul veicolo era montato un semirimorchio standard con una massa totale della combinazione di circa 40 tonnellate.

L’intero design della futuristica ProCabin è stato progettato da Mercedes-Benz Trucks per garantire un’aerodinamica particolarmente efficiente al fine di ridurre il consumo di energia. La prima impressione diventa sempre più forte durante la guida su strada. In autostrada o su strade extraurbane e extraurbane con topografia diversa, nonché nelle aree industriali e nei centri abitati, il movimento rilassato di veleggiamento è immediatamente percepibile e il conducente non avverte quasi mai i cambi marcia o le interruzioni della forza di trazione. I motori elettrici erogano una coppia elevata sull’intero arco di utilizzo e l’accelerazione potente e fluida dell’eActros 600 è evidente in ogni situazione del traffico, anche a pieno carico. Per l’impiego nel trasporto a lungo raggio il costruttore ha sviluppato un Electric eAxle da 800 volt con due motori elettrici e un cambio a quattro marce. I motori elettrici generano una potenza continua di 400 kW e una potenza di picco pari a 600 kW.

Durante la “eActros 600 Driving Experience” è possibile tenere traccia della sostenibilità con cui l’eActros 600 utilizza la propria energia con l’aiuto del recupero intelligente. Questo perché i motori elettrici converte l’energia cinetica in energia elettrica in frenata o azionando attivamente la leva di comando dello sterzo durante la fase di rilascio. L’energia così generata viene immessa nelle batterie dell’Electric Truck, contribuendo così ad aumentare l’autonomia. A seconda della situazione, il guidatore può scegliere tra cinque diversi livelli di frenata. La funzione di guida con un solo pedale può essere attivata a piacere anche sul touchscreen della plancia digitale, ossia la decelerazione tramite recupero di energia con azionamento ridotto del freno meccanico.

In primo piano

RT Rent Srl: nasce un nuovo servizio nel gruppo Realtrailer

Annunciata dall'AD Stefano Savazzi, la nuova società del gruppo è dedicata al noleggio di semirimorchi nuovi e usati. RT Rent, che vedrà la direzione commerciale di Roberto Orlando, già direttore commerciale della stessa Realtrailer, parte con una flotta iniziale di semirimorchi selezionati tra i tr...

[Video] DAF XB: agile e versatile in versione cabinato

L’XB è l’ultima, ma solo in ordine di tempo, declinazione della fortunata New Generation di DAF. Un veicolo pensato soprattutto per applicazioni di corto e medio raggio che si presta a svariate tipologie di allestimento, grazie a uno sforzo ingegneristico notevole per agevolare il lavoro degli alles...

Articoli correlati