Sustainable Tour

MAN, l’app che monitora la salute dei camionisti in prima linea nella lotta contro il Covid-19

Mentre il progetto “Quanto vale la tua salute?”, lanciato da MAN lo scorso anno per sensibilizzare il mondo dei trasporti sulla salute e sulla sicurezza dei camionisti, è attualmente sospeso a causa delle complicazioni organizzative dettate dalla pandemia, l’app sviluppata al suo interno prende nuova vita.

Il software, che monitorava i parametri vitali dei camionisti, è stato sviluppato dalla società italiana leader in telemedicina HTN. Ora, è impiegato per monitorare i malati Covid-19 non gravi, direttamente nei loro domicili o nelle strutture appositamente adibite dopo la dimissione dagli ospedali.

salute

MAN, la nuova vita del progetto “Quanto vale la tua salute?”

Un’iniziativa di vicinanza e di sostegno al mondo dell’autotrasporto. Iniziativa che diventa dunque un volano per la tutela sanitaria in tutto il Paese, in un momento di grande emergenza.

MAN Truck & Bus Italia, pioniera nell’introdurre la telemedicina nel mondo dell’autotrasporto, non è affatto nuova ad iniziative di questo tipo. Già nel 2017 aveva lanciato la campagna “Ama il tuo cuore”, con la quale aveva offerto un elettrocardiogramma gratuito presso le proprie concessionarie. Il progetto “Quanto vale la tua salute?” ne ha rappresentato la naturale evoluzione.

In sostanza ora, grazie alla “riconversione” delle finalità del progetto, attraverso la App sviluppata da HTN si ha infatti la possibilità di curare i malati o i convalescenti da Covid-19 presso la propria abitazione. Inoltre, di poterli monitorare mediante il rilievo dei parametri clinici. Ad esempio, temperatura corporea, saturazione periferica di ossigeno, pressione arteriosa, frequenza cardiaca. Con la raccolta di dati come sintomatologia, stato emotivo e relazionale.

Covid-19, solo uniti si vince

La gestione è, in prima battuta, a carico del pool di infermieri professionali, il quale si occupa di esaminare l’evoluzione clinica raccolta nella “Covid Card” del paziente, dove sono ravvisati i possibili allarmi generati dai dati inseriti nell’App (per esempio, un calo dei livelli di ossigeno) e quindi indirizzare la gestione e le decisioni cliniche al medico che ha preso in carico il singolo paziente.

L’App HTN/MAN ha un ruolo centrale. Rappresenta il tramite attraverso il quale il paziente (o il “caregiver” domiciliare) inserisce i dati rilevati dagli strumenti di misurazione (saturimetro, termometro, sfigmomanometro). Questi dati vengono quindi inviati ad HTN nella piattaforma.

Un progetto che testimonia una vocazione duratura nel tempo

Il progetto “Quanto vale la tua salute?” si pone l’obiettivo di monitorare, durante la normale attività lavorativa, i parametri vitali di un campione statisticamente significativo di autisti. I dati, raccolti in un dossier sanitario personale “webbased”, verranno poi analizzati dall’Università di Brescia e utilizzati come base per ulteriori approfondimenti e studi sulla categoria per lo sviluppo di soluzioni che possano ridurre i fattori di rischio e quindi aumentare la sicurezza sulla strada.

È infatti noto come l’autista professionale, più di ogni altro utente della strada, ha una grande responsabilità, non solo per le specificità del veicolo che quotidianamente guida, ma anche perché passa gran parte del suo tempo lavorativo sulla strada, con tutte le ricadute in termini di stress e affaticamento che questo comporta.

2020-11-28T11:15:18+01:0026 Novembre 2020|Categorie: EVENTI|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio