Le batterie dei veicoli elettrici di van, camion e autobus riconducibili a Iveco Group saranno smaltite e riciclate dal gigante tedesco della chimica BASF. Le due aziende hanno, infatti, trovato un accordo che consente di dare ai componenti chiave delle batterie agli ioni di litio una seconda vita dopo la fine del loro ciclo di vita.

Questo passo rientra nella strategia di economia circolare di Iveco Group, che segue il quadro delle 4R – Repair, Refurbish, Repurpose e Recycling, ovvero riparare, rimettere a nuovo, riutilizzare e riciclare – per aumentare la durata di vita delle batterie riducendone l’impatto ambientale complessivo.

Potrebbe interessarti

Nei mesi scorsi la divisione powertrain di Iveco Group, FPT Industrial, aveva stretto un accordo con la startup Reefilla per il lancio di un progetto pilota per dare una seconda vita alle batterie dei veicoli commerciali elettrici, in particolare al modello eBS37 installato nell’Iveco eDaily.

Iveco Group al lavoro per dare una seconda vita alle batterie

BASF ha recentemente inaugurato a Schwarzheide, in Germania, il primo centro europeo di produzione e riciclaggio di materiali per batterie. L’accordo prevede la raccolta, l’imballaggio, il trasporto e il riciclaggio delle batterie in vari Paesi europei. Dopo la raccolta, BASF trasformerà meccanicamente le batterie in massa nera, da cui potranno essere estratte e recuperate le materie prime essenziali – come nichel, cobalto e litio – da utilizzare per la produzione di nuove batterie.

«Il concetto di ciclo di vita è una delle nostre priorità strategiche in materia di sostenibilità. Basf condivide con noi questo approccio e la sua ampia rete di raccolta delle batterie e le sue capacità di riciclaggio in Europa ci aiuteranno a chiudere il ciclo dalle batterie a fine vita a quelle nuove. Lavorando insieme, potremo realizzare un’economia circolare e ridurre la nostra impronta di CO2, in piena sintonia con l’impegno del Gruppo di arrivare a zero emissioni di carbonio entro il 2040», ha commentato Angela Qu, Chief Supply Chain Officer del Gruppo Iveco.

«La partnership con Iveco Group è il nostro primo accordo per il riciclo delle batterie di furgoni, autobus e camion elettrici e rappresenta un passo importante per la nostra attività di riciclaggio delle batterie, che ci consente di espandere le nostre attività nel settore dei veicoli commerciali”, “Ci consentirà di rafforzare ulteriormente la nostra rete di raccolta europea e di compiere ulteriori progressi in questo mercato in via di sviluppo. Con le nostre soluzioni di riciclaggio, puntiamo a sostenere il mercato europeo per chiudere il cerchio e soddisfare gli ambiziosi requisiti politici incentrati sull’economia circolare del Regolamento UE sulle batterie», ha dichiarato Daniel Schönfelder, Presidente della divisione Catalysts di BASF, che è anche responsabile dei materiali per batterie e delle attività di riciclaggio delle batterie dell’azienda.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati