VIASAT 1200X120

IVECO e CIB insieme per il primo rifornimento di Biometano liquefatto in Italia. Protagonista l’S-Way NP

Lo aveva annunciato giusto ieri Mihai Daderlat (Business Director per l’Italia di Iveco) nel corso dell’ultimo appuntamento del Sustainable Tour 2020, incentrato sul rapporto tra crisi pandemica e mobilità sostenibile, in cui figurava tra gli ospiti. La Casa di Torino e CIB – Consorzio Italiano Biogas hanno concretizzato il primo rifornimento in Italia di un camion a Biometano liquefatto. L’evento ha avuto luogo presso la stazione di rifornimento a Rimini di Vulcangas, realtà con cui Iveco sta già collaborando da tempo.

biometano

La prima volta dell’S-Way e del Biometano

Protagonisti dello storico primato una schiera di nuovissimi IVECO S-Way NP, rappresentanti dunque di quello slancio verso un trasporto  più pulito e sostenibile che è ormai al centro delle roadmap di tutti i più grandi produttori di camion. Una rivoluzione che non rinuncia però alle elevate prestazioni, anche sulle lunghe percorrenze, che il successore dello Stralis porta in dote.

L’evento di rifornimento di Biometano è stato trasmesso in diretta streaming. Si è svolto presso la stazione di rifornimento Vulcangas di via Flaminia a Rimini. E’ stato reso possibile grazie al contributo e alla partecipazione attiva di tutta la filiera. Durante le riprese, è stato quindi possibile seguire tutte le fasi del procedimento. Dallo scarico del Biometano nelle cisterne dell’impianto, fino alla diretta del rabbocco vero e proprio del serbatoio del camion.

Un evento che fa da apripista: oltre 3000 i camion alimentati a metano liquido in Italia

L’Iveco S-WAY NP è dunque il primo veicolo di gamma pesante in Italia a ricevere ufficialmente un rifornimento di Biometano liquefatto. Questo, grazie al suo equipaggiamento tecnologico già predisposto per questo carburante. Fatto che contribuisce significativamente alla realizzazione di un trasporto realmente sostenibile, dove il vantaggio si esprime sia a livello ambientale sia a livello economico. E si traduce in un Costo Totale d’Esercizio estremamente competitivo.

“È un momento fondamentale – ha esordito Piero Gattoni, Presidente del CIB – che vede realizzarsi ciò che da tempo promuoviamo insieme ad imprese, istituzioni e associazioni di settore per lo sviluppo della mobilità sostenibile in Italia. Con il primo rifornimento del primo camion a biometano liquefatto si concretizza una grande opportunità per la decarbonizzazione dei trasporti pesanti”.

“Ad oggi – ha proseguito – sono già 20 i progetti in corso di costruzione o già autorizzati o in fase di autorizzazione. La capacità produttiva complessiva sarà da 4 a 27 tonnellate al giorno che renderanno possibile la decarbonizzazione dei viaggi degli oltre 3.000 camion alimentati a metano liquido oggi circolanti nel nostro paese.”

Gli ha fatto eco Fabrizio Buffa, IVECO Alternative Tractions Manager: “Questo evento segna la svolta nella decarbonizzazione del trasporto pesante di lungo raggio e ancora una volta l’Italia si conferma capofila di tale trasformazione essendo uno dei primi paesi UE a beneficiare della disponibilità del Bio-LNG. IVECO è fiera di essere protagonista del primo pieno di questo carburante che permette oggi di realizzare un trasporto a impatto CO2 neutro nel ciclo WTW (Well to Wheel)”.

2020-11-23T20:47:06+01:006 Novembre 2020|Categorie: EVENTI|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio