Dal 4 marzo 2024 sarà possibile presentare le domande per ottenere gli incentivi relativi al rinnovo del parco veicolare, previsti dal DM dello scorso 1° dicembre e pari a 25 milioni di euro.

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto che definisce termini e modalità operative per la richiesta degli incentivi al rinnovo e all’adeguamento tecnologico del parco veicolare per gli investimenti avviati a partire dal 19 gennaio 2024.

È previsto un solo periodo di incentivazione, in cui l’impresa ha diritto a presentare una sola domanda diretta alla prenotazione delle risorse. Anche in caso di esaurimento dei fondi, le domande saranno accettate con riserva. L’istruttoria procederà in base all’ordine di presentazione, fino ad esaurimento delle risorse.

L’istanza deve essere inoltrata esclusivamente dall’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) dell’impresa, all’indirizzo ram.investimenti2024@legalmail.it, a pena di inammissibilità, unitamente alla seguente documentazione:

  • modello di domanda debitamente compilato, reperibile in formato pdf editabile sul sito internet del soggetto gestore RAM, firmato digitalmente dal legale rappresentante o procuratore dell’impresa;
  • copia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o procuratore dell’impresa;
  • copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d’incentivazione, comprovante quanto dichiarato nel predetto modello, con data successiva all’entrata in vigore del DM 1° dicembre 2023 e debitamente sottoscritto dalle parti. Il contratto deve essere firmato con firma digitale dal legale rappresentante o dal procuratore dell’impresa e contenere, nel caso di acquisto di rimorchi o semirimorchi, l’indicazione del costo di acquisizione dei dispositivi innovativi.

Il soggetto gestore RAM pubblicherà – entro il 29 marzo 2024 – l‘elenco delle domande a prescindere dalla loro regolarità formale e sostanziale. La verifica è prevista solo in un momento successivo.

Nella fase di rendicontazione, tutti coloro che hanno prenotato le risorse nel periodo d’incentivazione, dovranno dimostrare il perfezionamento dell’investimento e l’avvio del medesimo a partire dal 19 gennaio. Oltre alla documentazione tecnica specifica per ciascuna tipologia di investimenti, la rendicontazione richiede la trasmissione della prova documentale dell’intero pagamento del prezzo, mediante la produzione della fattura debitamente quietanzata da cui risulti il prezzo del bene e per le acquisizioni di rimorchi e semirimorchi, anche il prezzo pagato per i dispositivi innovativi.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati