Il produttore britannico di furgoni elettrici Arrival potrebbe essere vicino alla bancarotta. In effetti, questa non sarebbe una sorpresa, dato che il nuovo arrivato lotta da parecchio tempo. Solo un breve riepilogo: Arrival ha fatto irruzione nel mercato dei veicoli elettrici con l’idea di progettare e produrre autobus, furgoni e automobili elettrici (leggi l’intervista con l’ex direttore delle vendite per l’Europa meridionale). L’idea era quella di produrre veicoli in microfabbriche adatte localizzate in diversi paesi europei e oltre.

Arrival: la strada verso la possibile bancarotta

Poi è successo qualcosa e i top manager e i fondatori hanno lasciato l’azienda. Arrival ha deciso di abbandonare il progetto di autobus e auto elettrici per concentrarsi sulla produzione di furgoni elettrici solo negli Stati Uniti. Nel frattempo, il personale dell’azienda è stato tagliato più di una volta. Ora, le ultime notizie arrivano da Sky News in Gran Bretagna.

Seconso questa fonte, la società quotata al Nasdaq “è in trattative con EY, una società di servizi professionali che agirà come amministratore se la società non riuscirà a garantire i finanziamenti per il salvataggio”. Sebbene esista la possibilità che Arrival trovi i soldi per sopravvivere, non è ancora chiaro per quanto tempo dureranno le rimanenti riserve di liquidità.

Come riportato su Sky News “all’inizio di questo mese, la società ha dichiarato di aver ricevuto un ulteriore avviso dal Nasdaq che avvertiva che non era in conformità con le regole di quotazione. Le azioni di Arrival sono crollate di oltre il 95% nell’ultimo anno, lasciandola con una capitalizzazione di mercato di poco più di 20 milioni di dollari”.

In primo piano

Sustainable Truck of the Year 2024: vincono MAN, DAF e IVECO

Il 31 gennaio è stata la serata della consacrazione per i campioni del trasporto sostenibile, durante la cerimonia del Sustainable Truck of the Year 2024. L'evento è stato trasmesso sul canale 68 DTT e sui canali digitali di Vado e Torno e Sustainable Truck&Van. Le immagini della premiazione.

Articoli correlati

Il nuovo Mercedes-Benz eSprinter punta sulla versatilità

Il nuovo eSprinter sarà inizialmente disponibile negli Stati Uniti e in Canada con una batteria da 113 kWh (capacità utilizzabile), mentre i mercati europei riceveranno anche una batteria da 56 kWh e 81 kWh (quest’ultima disponibile in Italia nella seconda parte dell’anno).