Lacciaio-Ssab-per-le-nuove-gru-Fassi-850x478

Per il suo nuovo modello di gru F2150RAL, Fassi ha scelto di utilizzare acciai ultra-altoresistenziali  Strenx 1100 e Strenx 900 di SSAB nella realizzazione di buona parte della componentistica e in particolare per la colonna e per i bracci. Il risultato ottenuto è stato notevole: questo modello può essere installato su autocarri a 4 assi.

La gru F2150RAL coniuga prestazioni di sollevamento eccezionali con dimensioni strutturali poco ingombranti e nei limiti di tara consentiti per autocarri appunto a 4 assi. Appartiene alla classe di sollevamento di 160 tonnellate e ha uno sbraccio idraulico massimo di 41,30 metri.

Acciaio-Ssab-per-le-gru-di-Fassi

Strenx è stato progettato per le zone dove la resistenza strutturale e la riduzione di peso sono importanti fattori competitivi. Il reparto di ricerca e sviluppo di Fassi, in collaborazione con SSAB hanno lavorato insieme per co-progettare nuove applicazioni con soluzioni meccaniche estremamente avanzate.

“L’impegno per essere continuamente all’avanguardia nell’innovazione è una priorità di tutta la nostra organizzazione – ha spiegato Giovanni Fassi, CEO di  Fassi Gru S.p.A. – Proporre nuovi modelli di gru sempre più performanti e di eccellente qualità è fondamentale per rimanere leader di mercato.  Questo è possibile grazie a partner commerciali di grande esperienza e competenza, come SSAB. Con Strenx il gruppo svedese ha raggiunto livelli prestazionali straordinari. Lo sviluppo della nuova gru Fassi si è concentrata sul miglioramento del rapporto potenza-peso, senza sacrificare i limiti di affidabilità o di sicurezza”.

Ecco l’ultimo video prodotto da Fassi e SSAB con la nuova gru top di gamma F2150RAL che opera in un cantiere edile nei pressi di Helsinki, in Finlandia.

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”]

[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

In primo piano

Articoli correlati

La nuova business unit Thermal Management di UFI Filters

Il team dedicato alla nuova BU farà base presso l'UFI Innovation Center di Ala di Trento. Grazie alla nuova divisione, UFI Filters dimostra un forte impegno nell’indirizzare l’attuale fase di cambiamento dell’industria automobilistica verso l’elettrificazione dei veicoli.

Più di 300 stazioni GNL fanno parte del circuito DKV Mobility

L’ampliamento della rete di accettazione di gas naturale liquefatto nel circuito DKV Mobility garantisce ora l'accesso a più di 300 punti di ricarica in dieci paesi: oltre all'Italia ci sono Germania, Austria, Belgio, Paesi Bassi, Francia, Spagna, Polonia, Svezia e Finlandia.