Sustainable Tour

eActros, proseguono i test del camion elettrico Mercedes. Ora al servizio dell’industria della carta

In linea con la sua roadmap verso transizione delle motorizzazioni, la Stella prosegue la fase di test che anticiperà l’arrivo sul mercato dell’eActros, il camion completamente elettrico da 25 ton pensato per la distribuzione. La nuova fase di test è iniziata presso l’Inapa Deutschland, un’importante cartiera a Ettlingen, nel Baden-Württemberg.

eActros

eActros, un veicolo bev al servizio della carta

Inapa Deutschland utilizzerà il Mercedes-Benz eActros con alimentazione a batterie per la distribuzione di carta imballata su pallet agli stampatori. Dove? Nella zona di Karlsruhe, la regione in cui c’è la cittadina di Ettlingen, nel sud-ovest della Germania. L’autonomia dell’eActros, fa sapere la Stella, è di circa 200 km. E’ ideale per il particolare tipo di utilizzo che la cartiera in cui è in fase di test ne farà.

La distanza giornaliera che dovrà coprire per rifornire gli stampatori oscillerà infatti tra i 150 e 200 km.

Le ricariche del mezzo verranno effettuate di notte, presso le installazioni presenti nei depositi del grossista di carta.

Come per il modello in forze presso l’azienda dolciaria Ritter, la trazione è fornita da due motori elettrici posizionati nella zona dell’assale posteriore. Hanno potenza di 126 kW e una coppia massima di 485 Nm ciascuno. Diventano 11,000 Nm totali una volta completato il rapporto di trasmissione. Un dato performante che rende le prestazioni dell’eActros non dissimili da quelle di un camion equivalente ma con motore termico.

eActros

Tutte le caratteristiche di un veicolo che cambierà il concetto di distribuzione

Invece le batterie agli ioni di litio con 240 kWh forniscono l’energia per gli eActros. A seconda della potenza di carica disponibile, le batterie possono essere caricate completamente entro tre ore (a 80 kW).

La continua disponibilità di coppia fornita dal motore elettrico su tutto lo spettro di velocità è stata particolarmente apprezzata dai conducenti che hanno avuto modo di provare l’eActros per effettuare le consegne. Una caratteristica a cui vanno aggiunte la silenziosità del powertrain e la fluidità garantita dalla possibilità di recuperare l’energia attraverso il freno motore. Dalla Stella fanno infatti sapere che il pedale del freno potrà essere utilizzato con una frequenza relativamente bassa.

eActros

I commenti

In vista dell’inizio della produzione in serie, prevista non prima del 2021, Rico Claassen, Fleet Customer Manager di Mercedes-Benz Trucks, ha fatto sapere che la Stella testa ogni giorno «gli eActros in una vasta gamma di applicazioni insieme ai nostri clienti orientati al futuro come parte della nostra flotta di innovazione. Siamo lieti che Inapa sia ora uno dei clienti la cui esperienza e il cui feedback sta contribuendo alla produzione in serie dell’eActros a batteria».

Gli ha fatto eco Frank Weithase, Chief Operating Officer di Inapa Deutschland.

«La protezione dell’ambiente e la sostenibilità sono per la nostra cartiera tra gli obiettivi più importanti. In qualità di grossisti nel settore della carta, abbiamo un tasso di responsabilità che va ben oltre le nostre attività economiche direttamente impattanti sul mondo della carta. Tutto ciù include ovviamente anche la nostra logistica di trasporto, alla quale è affidata la distribuzione dei nostri prodotti. È proprio qui che l’eActros, privo di emissioni, contribuisce alla nostra strategia ambientale. Non vediamo l’ora di poterlo utilizzare in modo ancora più pratico».

Mercedes eActros, all’insegna delle strategie sostenibili

L’eActros sarà lanciato come veicolo a due e tre assi. L’inizio della produzione in serie, come già accennato, è previsto per il 2021 nello stabilimento di Wörth sul Reno e rientrerà all’interno delle strategie lanciate dallo Stato tedesco per la transizione energetiva. Lo sviluppo e il collaudo di autocarri elettrici pesanti nel trasporto di distribuzione è infatti finanziato in parte dal Ministero Federale per l’Ambiente (BMU) e in parte dal Ministero Federale dell’Economia e dell’Energia (BMWi) nell’ambito del progetto Concept ELV².

2020-11-28T11:55:47+01:0024 Novembre 2020|Categorie: TRUCK|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio