Charge Automotive

Charge Automotive, oltre 10 mila metri quadrati di stabilimento nell’Oxfordshire, vuole essere la Tesla dei van. Con una nuova generazione di veicoli non solo a propulsione elettrica, ma frutto di un progetto non convenzionale (‘Disruptive’).

Il prototipo marciante entro il 2018

Pesi da 2,5 e 26 tonnellate, carrozzeria portante modulare in materiale composito, leggerissima per compensare il peso delle batterie e, soprattutto, listini allineati ai concorrenti diesel saranno i punti di forza.

Top secret i fornitori, mentre l’obiettivo primario è il prototipo marciante entro il 2018. Come promette Denis Sverdlov, presidente di Charge Automotive, saranno inoltre pronti per la guida autonoma per far fronte all’evoluzione tecnologica dei prossimi 30 anni.

Charge Automotive

In primo piano

100 nuovi IVECO S-Way alimentati ad HVO per il gruppo SMET

SMET ha scelto 100 nuovi IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, che saranno consegnati nel corso di quest'anno e destinati ad attività di trasporto lungo l'intero territorio nazionale. I 100 IVECO S-Way Fuel Hero da 490 cavalli, modello AS440S49T/P, sono trattori a due assi dotati di motore Cursor 13...

Transpotec Logitec 2024, i temi chiave e il programma

A meno di un mese da Transpotec Logitec, ecco il programma formativo che animerà le quattro giornate. I temi chiave dell’evento – la transizione energetica, il mercato e le professioni, l’impatto sulla mobilità urbana, l’innovazione e la sicurezza – saranno affrontati attraverso un ricco programma d...

Articoli correlati