Bomi Group, multinazionale leader nel campo della logistica integrata al servizio del settore Healthcare, ha annunciato l’acquisizione del Gruppo Vercesi, storica azienda italiana specializzata nel trasporto internazionale a temperatura controllata e nello stoccaggio di prodotti farmaceutici, diagnostici e biomedicali, tra cui materie prime e prodotti finiti. Un’operazione ambiziosa che, ancora una volta, rimarca la forte vocazione espansiva di Bomi Group che in questo modo è andata a consolidare la sua posizione di leadership nel mercato europeo per il trasporto farma, integrando al proprio network Bomi Health Carrier dedicato alle consegne a temperatura controllata sull’ultimo miglio, un’unità operativa forte e solida dedicata a soluzioni di trasporto FTL/LTL nazionali e internazionali.

Paola Vercesi continuerà a ricoprire il ruolo di Amministratore Delegato della società e condurrà la nuova Business Unit con l’obiettivo di creare importanti sinergie all’interno del Gruppo Bomi. Stefano Camurri, Head of Italy & France in Bomi Group, avrà il ruolo di Executive Chairman.

Gruppo Vercesi

Gruppo Vercesi, la storia italiana del trasporto a temperatura controllata

Con oltre 60 anni di storia nel mondo del trasporto a temperatura controllata e nello stoccaggio di prodotti farmaceutici e derivati e una posizione di assoluto rilievo nel trasporto Healthcare in Europa, Vercesi Group è riuscita negli anni a consolidare una flotta di 120 trattori stradali per il traino di semi-rimorchi equipaggiati con gruppi frigorifero e 135 semirimorchi a temperatura controllata attiva: la flotta, costantemente rinnovata per garantire basse emissioni di CO2 nel rispetto dei requisiti di sostenibilità ambientale. Tra i servizi offerti rientrano anche le operazioni aeroportuali per compagnie aeree e handling agents in tutti gli aeroporti europei, integrando in questo modo i servizi di freight forwarding già offerti da Bomi Group con la neonata Business Unit Bomi Health Forwarding.

La crescita esponenziale della flotta del Gruppo ha permesso l’espansione dei servizi di trasporto dall’Italia in tutta Europa, in particolare Germania, Francia e Benelux. Il nuovo “Green Thermo Park” del Gruppo Vercesi, principale hub sul territorio italiano, è stato inaugurato pochi mesi fa ed è situato su un’area complessiva di 85.000 m² a Pozzuolo Martesana, a circa 20 km da Milano, 18 km dall’Aeroporto di Linate e in una posizione strategica di snodo delle principali arterie autostradali. La società annovera oggi nel proprio portafoglio oltre 250 clienti, tra cui alcune importanti multinazionali leader nella produzione di farmaci ma anche aziende di piccole e medie dimensioni spesso con specificità elevate.

Con Bomi Group una svolta decisiva

L’acquisizione del Gruppo Vercesi da parte di Bomi Group rappresenta un vero punto di svolta per la società e vede il consolidamento di un top player unico in grado di offrire soluzioni verticali integrate per la supply chain del settore farmaceutico. L’esperienza del Gruppo Vercesi nell’ambito dello stoccaggio e trasporto FTL internazionale si integra e completa l’offerta di Bomi Group, storicamente dedicata allo stoccaggio, rilavorazione e consegna last mile di prodotti Healthcare e che negli ultimi 6 mesi ha visto nascere due nuove BUs dedicate alla gestione di dispositivi ad alta tecnologia (Bomi Health Tech) e al global forwarding (Bomi Health Forwarding).

Paola Vercesi, Amministratore Delegato del Gruppo Vercesi, commenta: “È maturata in noi la consapevolezza di aver raggiunto con le nostre sole forze il massimo risultato possibile. Una possibilità era se restare come siamo, l’alternativa fare una scelta di sviluppo guardando al futuro. Nel gruppo Bomi vediamo un partner internazionale che svolge attività complementari integrabili con le nostre. Ringrazio il nostro team per l’impegno con il quale quotidianamente svolge le proprie mansioni e siamo convinti che affronterà questa nuova sfida con entusiasmo”.

In primo piano

Articoli correlati

DB Schenker: DSV, Maersk e MSC concorrono per l’acquisizione

Deutsche Bahn (DB) ha ricevuto diverse proposte per l’acquisizione della sua divisione logistica DB Schenker. Tra queste, si è fatto avanti un consorzio guidato dalla società finanziaria CVC Capital Partners e dalla società di asset management Carlyle, oltre al gruppo logistico DSV e ai gruppi armat...