IVECO, VULCANGAS e DISTRIBUTORI PAPA, nel solco della strada tracciata per il raggiungimento della carbon neutrality, hanno inaugurato una nuova stazione a Nola (Napoli) per il rifornimento a biometano dei veicoli pesanti. Più precisamente ubicato a San Vitaliano (uscita autostradale Nola sulla A30 Caserta – Salerno), il nuovo impianto è il primo espressamente dedicato al Bio-LNG che apre nel Sud Italia. Inoltre l’inaugurazione ha rappresentato la cornice ideale per la consegna di dieci veicoli IVECO S-Way LNG, di cui sei ad Autotrasporti Vitaliano, due ad Autotrasporti New Alfieri e due a Bruscino Freddo srl.

Alla cerimonia della stazione di Bio-LNG e Bio-CNG, che si è svolta a poco meno di un mese dall’apertura della stazione di strada Cascinette a Torino, hanno partecipato Fabrizio Buffa, IVECO Italy Market Alternative Propulsions Manager, Andrea Bosi, Key Account Manager Vulcangas e Giovanni Papa, titolare della Distributori Papa sas.

Da sinistra verso destra: Fabrizio Buffa, IVECO Italy Market Alternative Propulsions Manager Giovanni Papa, titolare della Distributori Papa sas Andrea Bosi, Key Account Manager Vulcangas

Bio-LNG, gli sforzi del settore per portarlo su tutte le strade d’Italia

Il gas naturale liquefatto (LNG) rispetto al diesel, al GPL o ai combustibili tradizionali, è la soluzione ideale per raggiungere un abbattimento del 95% delle polveri sottili (PM), del 90% del diossido di azoto (NO2), con una netta riduzione delle emissioni di CO2. La stazione di San Vitaliano, punto di immissione a consumo del biometano, con erogazione di combustibile verde di matrice organica, rappresenta dunque una tappa fondamentale verso la decarbonizzazione. Il quantitativo di Bio-LNG ad oggi è limitato, ma nei prossimi mesi sarà in veloce e progressivo aumento di fornitura in accordo con le disponibilità crescenti di prodotto.

“Siamo onorati di aver preso parte all’inaugurazione di una nuova stazione di servizio, la prima del Sud Italia”, ha esordito Fabrizio Buffa, IVECO Italy Market Alternative Propulsions Manager. “Noi di IVECO, leader nel settore dei veicoli a gas naturale, crediamo fortemente nel biometano, la soluzione di oggi alle richieste del domani. Il Bio-LNG è infatti l’unico carburante in grado di garantire un’importante riduzione in termini di particelle inquinanti e di raggiungere il concetto di carbon neutrality, con un bilancio delle emissioni di CO2 che arriva sino a -95%. Grazie all’utilizzo del Bio-LNG, i nostri veicoli diventano la motrice di un’economia circolare”.

Bio-LNG
Avete notato nulla di strano sulla portiera destra e sulla cisterna dello Stralis qui sopra? Esatto, quell’adesivo giallo è l’etichetta obbligatoria introdotta dalla Francia per la segnalazione degli angoli ciechi, una misura contestata ma a cui anche gli autotrasportatori italiani si sono dovuti adeguare

IVECO S-Way LNG, al centro delle strategie green del brand

Oltre al bio-LNG, l’impianto di San Vitaliano, inaugurato insieme a IVECO nel 2019, eroga LNG da due anni ed è tuttora in fase di sviluppo: in estate è prevista l’apertura di un ristorante dotato di un parcheggio di 6mila mq, corredato di colonnine elettriche per alimentare i rimorchi, frigo, bagni e docce con all’interno lavatrici e asciugatrici, sala relax, bar tabacchi. Un pacchetto completo di servizi che rende la stazione di Nola un efficiente e confortevole punto di riferimento per chi vi transita.

La cerimonia di apertura della stazione è stata anche l’occasione per la concessionaria di zona Esposito spa di consegnare sei IVECO S-Way LNG, modello AS440S46T/P LNG, ad Autotrasporti Vitaliano e due IVECO S-Way LNG, modello AS440S46T/P LNG, ad Autotrasporti New Alfieri, entrambe aziende strutturate per i trasporti internazionali. La Casa di Torino ha consegnato anche due IVECO S-Way LNG, modello AS440S46T/P 2LNG, a Bruscino Freddo srl, azienda che si occupa del trasporto merci per conto terzi con specializzazione nel trasporto a temperatura controllata di medicinali e prodotti alimentari.

In primo piano

Articoli correlati