Sustainable Tour

Una nuova piattaforma digitale in grado di monitorare i centri nevralgici dell’attività logistica, i data center. Questo, in estrema sintesi, il frutto della collaborazione tra Arcese, storica realtà trentina di trasporti con una presenza ormai globale, e Reti, tra i principali player italiani nel settore dell’IT Consulting, specializzata nei servizi di System Integration, B Corp.

arcese

Arcese, l’importanza del monitoraggio ambientale per garantire l’operatività

La piattaforma di monitoraggio sviluppata dall’azienda informatica di Busto Arsizio è in grado di rilevare i segnali provenienti dai sensori (temperatura, umidità, fumo, tenuta – antiallagamento) installati nelle sale dati Arcese e di trasmetterli alla rete aziendale grazie al funzionamento di centrali di controllo dedicate.

Tramite allarmi che avvisano prontamente in caso di eventi imprevedibili, Arcese Trasporti può quindi monitorare e proteggere i propri asset all’interno dei data center garantendo continuità operativa. Inoltre, risolvendo tempestivamente gli eventuali guasti intervenuti, l’ottimizzazione e la resa delle apparecchiature risultano aumentate. I benefici apportati dal progetto, fanno sapere i due attori, consentiranno di valutare una successiva estensione ad altre server farm dell’operatore logistico. L’iniziativa ha come fine ultimo la garanzia del servizio al cliente finale, in linea con la missione dell’azienda nell’offrire soluzioni sicure ed efficienti.

Un network stratificato

Il Gruppo Arcese fornisce servizi in grado di coprire tutta l’intera supply chain, contando su un network di filiali dirette e collaborazioni consolidate con partner specializzati presenti in tutto il mondo, garantendo servizi affidabili e di qualità con elevati standard di sicurezza. Con le divisioni Road Freight, Air & Ocean Freight, e Contract Logistics porta la propria esperienza in ambito trasporti e supply chain management nei principali settori produttivi: dal chimico al tecnologico, dalla grande distribuzione al fashion, dall’automotive all’industria.

“Siamo felici di aver contribuito al controllo della salute dei sistemi di Arcese Trasporti, intervenire velocemente permette di ridurre i tempi di arresto e di salvaguardare di conseguenza il business”, ha commentato Bruno Paneghini, Presidente e Amministratore Delegato di Reti: Le risorse Reti hanno collaborato a stretto contatto con il team di Arcese Trasporti per installare e mettere a punto i parametri della soluzione e ci auguriamo che questa cooperazione possa evolversi in futuri sviluppi.”

In primo piano

Articoli correlati