Si terrà il prossimo 22 giugno all’hotel Parco dei Principi di Roma l’assemblea annuale di ANITA, l’associazione che riunisce le grandi aziende di autotrasporto italiane. Quest’anno, l’incontro pubblico organizzato dall’associazione segna la fine della presidenza di Thomas Baumgartner, che come scrivevamo qui lascia il timone a Riccardo Morelli. L’assemblea “rappresenta un importante momento di confronto sulla centralità del settore dei trasporti per l’intero sistema economico nazionale e sulle possibili future opportunità di sviluppo del comparto”, come scritto proprio da ANITA nella nota diffusa alla stampa.

Assemblea di ANITA: i rappresentanti del MIT e le tavole rotonde

Prevista la presenza a Roma del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, nonché dei due viceministri Galeazzo Bignami ed Edoardo Rixi. In programma anche due tavole rotonde. Nella prima, dal titolo “Energia, Ambiente, Innovazione per lo sviluppo del trasporto merci e della logistica” il Responsabile Collegamento Relazioni Istituzionali di Eni Sustainable Mobility SpA Alessandro Sabbini, il Presidente della Sezione Veicoli industriali di UNRAE Paolo A. Starace, il Delegato ANFIA per il trasporto merci Luca Sra e il Capo Segreteria del Ministero delle Imprese e del Made in Italy Marco Calabrò, si confronteranno sul futuro dei carburanti alternativi e dei veicoli industriali.

La seconda tavola rotonda, moderata anch’essa dal vice direttore esecutivo di Radio 24, Sebastiano Barisoni, s’intitolerà “Il fattore umano come leva di competitività”. Interverranno in questo caso Damiano Frosi, Direttore Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” del Politecnico di Milano, Paolo Pennesi, Capo dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, Stefano Malorgio, Segretario Generale FILT-CGIL e Simona Montesarchio, Direttore Generale Unità di Missione PNRR del Ministero dell’Istruzione e del Merito. Al termine sarà consegnato il premio “Austista dell’anno”.

In primo piano

Più vicini al territorio. Inaugurato un nuovo MAN Center a Torino

Siamo stati all'inaugurazione del Man Center di Torino, l'ottavo sul territorio italiano. L'investimento è parte di una strategia che prevede la coesistenza di punti di vendita e assistenza diretti Man, concessionari privati e partner autorizzati. Il nostro report da Grugliasco.

Articoli correlati

Più vicini al territorio. Inaugurato un nuovo MAN Center a Torino

Siamo stati all'inaugurazione del Man Center di Torino, l'ottavo sul territorio italiano. L'investimento è parte di una strategia che prevede la coesistenza di punti di vendita e assistenza diretti Man, concessionari privati e partner autorizzati. Il nostro report da Grugliasco.