L’azienda svedese Volta Trucks, pioniera nel trasporto merci a zero emissioni, ha confermato l’inizio delle prove tecniche di valutazione e sviluppo del primo prototipo Volta Zero presso l’area di collaudo HORIBA MIRA a Nuneaton, Regno Unito. La fase di collaudo è partita subito dopo la presentazione del primo prototipo di telaio marciante di Volta Zero, il primo veicolo al mondo da 16 tonnellate completamente elettrico creato ad hoc per la logistica nei centri urbani.

Affettuosamente battezzato ‘Volta Meno Uno’ dai tecnici responsabili dello sviluppo, essendo il precursore del Volta Zero conforme alle specifiche di produzione, il prototipo utilizza il telaio e la trasmissione conformi alle specifiche di produzione del veicolo finale, permettendo così di collaudare tutte le proprietà elettro-meccaniche e termiche dell’autocarro. Ciò include la batteria ad alta tensione fornita da Proterra oltre all’unità eAxle – assale posteriore compatto, motore elettrico e trasmissione – firmato Meritor.

Volta Zero, una carrozzeria non convenzionale per la fase di test

La carrozzeria non convenzionale del prototipo è progettata al solo scopo di proteggere il development driver dagli agenti atmosferici quando il veicolo prende velocità. Il veicolo della produzione in serie sarà progettato con un cassone di carico mentre il prototipo utilizza un pianale che permette ai tecnici di aggiungere diversi livelli e di variare la posizione del carico per testare la sua capacità portante. La fase di collaudo del prototipo Volta Zero proseguirà presso HORIBA MIRA nei prossimi mesi.

L’imminente programma di verifica e sviluppo con questo e altri prototipi conformi a specifiche successive comprende anche periodi di collaudo in climi freddi a nord del Circolo artico e in climi caldi nell’Europa meridionale. Il programma complessivo consentirà ai veicoli Volta Zero conformi alle specifiche di garantire la resistenza e l’affidabilità che i gestori dei parchi rotabili e i proprietari dei veicoli si aspettano.

Lo sviluppo a stretto contatto con i clienti

Quanto appreso sarà utilizzato nella produzione dei veicoli del Parco pilota, collaudati e valutati dai clienti strategici che hanno aderito alla fase di collaudo e all’opzione di acquisto di autocarri della produzione in serie. Questo sistema è stato pensato per permettere loro di comprendere a fondo le modalità con cui Volta Zero si integrerà nelle loro operazioni. La produzione su larga scala dei veicoli sviluppati sulla base delle specifiche del cliente inizierà alla fine del 2022.

Ian Collins, Chief Product Officer di Volta Trucks, ha dichiarato: “L’avvio della fase di collaudo e valutazione del primo prototipo Volta Zero è una tappa cruciale del nostro viaggio verso la produzione ma anche un’esperienza emozionante per il team di Volta Trucks e i nostri clienti. Stiamo lavorando a ritmo sostenuto per portare sul mercato in tempi rapidi veicoli commerciali completamente elettrici a zero emissioni, in quanto i nostri clienti hanno bisogno dei nostri veicoli il prima possibile”. Occhi puntati dunque sull’inizio della produzione in serie che, però, non partirà prima di dicembre del 2022. Dopo il tanto agognato sbarco sul mercato.

In primo piano

Articoli correlati

La flotta multi-fuel di IVECO accompagnerà il tour europeo dei Metallica

IVECO si prepara ad accompagnare i Metallica nelle date europee dell’M72 World Tour, nell’ambito della partnership annunciata lo scorso novembre a Barcellona in occasione della presentazione della line-up rinnovata di IVECO. Inoltre, IVECO collaborerà con Shell per rifornire i veicoli lungo la strad...

ACT Expo, Kenworth svela l’innovativo mild-hybrid SuperTruck 2

Risultato di un investimento congiunto da parte del Dipartimento dell’Energia americano (DOE) e Paccar, il veicolo demo SuperTruck 2 presentato da Kenworth (una società Paccar) ad ACT Expo è stato sviluppato negli ultimi sei anni nell’ambito di una collaborazione con il programma SuperTruck del DOE....