Traffico camion, a giugno crescita costante all’Interporto Bologna. Ma i dati del 2019 sono lontani

La ripresa del traffico camion e treni all’interno dell’Interporto di Bologna non accenna a rallentare, dopo i duri mesi di lockdown. Nel mese di giugno 2020, infatti, il traffico in ingresso ed in uscita dall’hub bolognese risulta in netta ripresa rispetto a maggio. La dinamica congiunturale risulta in aumento soprattutto per quanto riguarda il numero dei treni che cresce del 22%. Bene anche i carri ferroviari che, rispetto a maggio 2020, sono aumentati del 13%. Per quanto riguarda il traffico camion si segnala un incremento quasi del 9%.

Tuttavia, in merito alla viabilità camionistica, il cumulato del primo semestre 2020, in confronto allo scorso anno, riflette chiaramente gli effetti derivati dal lockdown. A livello stradale, infatti, emerge un calo del 9% rispetto ai primi sei mesi del 2019. Il comparto ferroviario, invece, si conferma un settore più consolidato: nonostante il periodo, si registra un crescita del numero dei treni pari al 7%.

Traffico camion, giugno all’insegna del segno più

Nel mese di giugno 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, il traffico camionistico totale dell’interporto di Bologna risulta in calo. In particolare, la dinamica del flusso di traffico dei camion è la seguente:

  • Dinamica tendenziale (giugno 2020 rispetto a giugno 2019): -4,7%
  • Dinamica congiunturale (giugno 2020 rispetto a maggio 2020): +8,8%
  • Cumulato del periodo (gennaio-giugno 2020 rispetto al 2019): -8,7%

La suddivisione per fascia oraria evidenzia come sempre una concentrazione delle entrate tra le 12:00 e le 18:00 con 27.698 transiti (corrispondenti al 39% delle entrate totali). Gli ingressi durante la mattina (dalle ore 06:00 alle ore 12:00) e durante la sera (dalle ore 18:00 alle ore 24:00) non mostrano, nel mese di giugno 2020 sostanziali differenze. In queste due fasce orarie, infatti, transita il 49% dei camion in ingresso (circa 24% per fascia). Buona parte dell’attività di carico continua ad avvenire di notte; il 34% dei passaggi camionistici in uscita si registra, infatti, dalle 06:00 alle 12:00

traffico camion

Traffico ferroviario, un settore solido

Nel mese di giugno 2020, rispetto allo stesso periodo del 2019, il numero totale dei treni dell’interporto di Bologna risulta in crescita. In particolare, la dinamica del flusso di traffico dei treni è la seguente:

  • Dinamica tendenziale (giugno 2020 rispetto a giugno 2019): +20,1%
  • Dinamica congiunturale (giugno 2020 rispetto a maggio 2020): +21,5%
  • Cumulato del periodo (gennaio-giugno 2020 rispetto al 2019): +7,1%

Il progetto “Interporto Sicuro”

Prosegue nel frattempo il progetto “Interporto sicuro”, lanciato il 9 luglio, ovvero la campagna di sensibilizzazione e mappatura sierologica degli operatori dell’Interporto di Bologna, promossa dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Bologna in collaborazione con la direzione dell’hub. Nel corso delle prime due giornate, su 300 test effettuati sono stati riscontrati due soli casi positivi. Ciò a riconferma che le misure di sicurezza già adottate in Interporto Bologna hanno arginato l’eventuale dilagare del contagio, che si limita per ora a due soli positivi al test.

Lo stesso però, più in generale, non si può dire per la logistica emiliana, tra le più colpite a livello settoriale e nazionale dai contagi durante la fase 3. Per far fronte all’emergenza la Regione ha disposto l’obbligo di tampone per tutti gli operatori dei settori più a rischio. Tra questi la logistica e il trattamento carni.

2020-07-23T10:41:54+02:0023 Luglio 2020|Categorie: LOGISTICA, PRIMOPIANO|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio